Licenziato dopo la malattia «Ma l’azienda non ha torto»

Giovane operaio di Fucecchio vince la battaglia contro il cancro ma perde il posto di lavoro: «Io e il titolare abbiamo deciso assieme»

    FUCECCHIO - Ha vinto la battaglia contro il cancro ma ha perso il posto di lavoro. Francesco Panchetti, 30 anni, racconta senza rabbia quello che gli è successo nell’ultimo anno: colpito da una grave malattia, ha dovuto sottoporsi a un delicato intervento chirurgico che lo ha guarito completamente ma è stato licenziato dal suo datore di lavoro. Era addetto agli spruzzi di una conceria, adesso -ha stabilito il medico legale che lo ha visitato dopo la guarigione - lui non può più stare a contatto con quelle sostanze chimiche. Così, siccome l’azienda è troppo piccola per trovargli mansioni adeguate, ha rescisso il suo contratto. «Lo abbiamo deciso insieme - spiega Panchetti - è la cosa migliore per l’impresa e per me. Quello che conta davvero è che io sia guarito».

    20 settembre 2012

    Lascia un commento

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana

     PUBBLICITÀ