IN TERRA SANTA

Patto di amicizia tra Betlemme e Castelfiorentino

CASTELFIORENTINO. Un nuovo rapporto di amicizia sboccia tra Castelfiorentino e la comunità di Betlemme, la terra dove nacque Gesù. A renderlo noto è l’assessore Maria Diletta Rigoli, la quale, come...

    CASTELFIORENTINO. Un nuovo rapporto di amicizia sboccia tra Castelfiorentino e la comunità di Betlemme, la terra dove nacque Gesù. A renderlo noto è l’assessore Maria Diletta Rigoli, la quale, come preannunciato durante la premiazione della via dei Presepi, si è recata a Betlemme insieme al rappresentante della Comunità Cattolica Albanese della provincia, Don Bledar Xhuli, per incontrare la comunità locale. Durante la visita, l’assessore ha consegnato al Guardiano della Basilica della Natività e al Parroco di Betlemme copia del Dvd “Betlemme è qui”, cortometraggio ideato da Paolo Puccini e realizzato dall’associazione “All’Ombra di Membrino” nell’ambito de “La via dei Presepi”.

    «Conosco bene per motivi di studio quelle terre – riferisce Rigoli - ma tornarci come rappresentante del mio Comune ha tutto un altro valore e e anche l’emozione è stata forte. La nostra amministrazione ha creduto fin da subito in questa amicizia. Castelfiorentino ha sviluppato in questi anni iniziative e progetti che hanno reso possibile e auspicabile questo legame: La Via dei Presepi e il cortometraggio “Betlemme è qui” sono solo un tassello, quello più importante ma che va a congiungersi col progetto Castello Alto, in cui bambini e giovani di tante provenienze e culture religiose hanno trovato un luogo d’integrazione, educazione e dialogo. Proprio questo legame tra presepi e integrazione – precisa - ha suscitato il maggiore interesse a Betlemme dove la Custodia che ci ha accolti da anni manda avanti una scuola in cui bambini palestinesi cristiani e musulmani crescono insieme, si formano al rispetto e acquistano le capacità per poter migliorare sotto il segno della pace e della convivenza. Questa scuola rappresenta un altro legame con il nostro territorio, poiché è sostenuta dalla fondazione “Un cuore si scioglie” che a Castelfiorentino è presente e opera nella raccolta fondi».

    L’assessore auspica infine che una delegazione del Comune possa recarsi il prossimo anno a Betlemme, per portare in dono una delle creazioni della Via dei Presepi e aiuti concreti per le opere sociali nate in quel luogo sacro.

    07 aprile 2012

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana

     PUBBLICITÀ