Quotidiani locali

Il Cecina si assicura i gol (e il fisico) di bomber Eneri

Attaccante classe 1996, arriva in rossoblù dal Fucecchio Il diesse D’Amore: «Quattro acquisti, poi le riconferme»

CECINA. I rossoblù hanno smesso di giocare da una settimana appena, ma la società non ha perso un giorno e in attesa del rinnovo del consiglio – il mandato scade sabato 30 – si è già mossa sul mercato per preparare la prossima stagione che vedrà il Cecina calcio iscritto al campionato di Eccellenza, ultimo gradino regionale. Il direttore generale Francesco D’Amore conferma che mister Antonio Brontolone e il diesse Alberto Lazzerini saranno ancora insieme anche nella stagione 2018-19. Un colpo che si aggiunge al primo acquisto di mercato, la punta Taray Eneri, classe 1996, arrivato dal Fucecchio. Insomma, in via Puccini i dirigenti – ed è la prima notizia – hanno scommesso subito sulla possibilità di stringere i tempi e sono tornati al lavoro nei giorni successivi alla finalissima persa contro il Camaiore. Non dimentichiamo che i ragazzi hanno disputato in tutto 33 gare perdendone soltanto 3, con una striscia positiva lunghissima dalla fine di novembre al 10 giugno.

Non era un mistero per nessuno che il presidente Massimo Gazzarri e i suoi collaboratori puntassero sulla conferma del tecnico cecinese che, invece della salvezza, ha centrato il salto di categoria. «A Brontolone – spiega D’Amore – abbiamo stretto la mano, visto che la condivisione del progetto e i nuovi obiettivi sono già definiti. Con Lazzerini non è bastato un solo colloquio, in quanto molti sono stati gli argomenti da discutere. Saremo matricole e il lavoro che ci attende è impegnativo e, di conseguenza, il direttore sportivo ha voluto chiarezza prima di dire sì e sposare il nostro piano operativo». Che come sempre parte dalla valorizzazione del vivaio e dalla possibilità di portare nella formazione maggiore ragazzi che meritano un’opportunità dopo l’esperienza nelle giovanili con tecnici qualificati. Siamo solo nella seconda metà di giugno e nessuno, forse, si aspettava che il sodalizio concludesse il primo affare, cercando un attaccante centrale dal fisico possente che nel cuore dell’area di rigore faccia reparto. Dal girone A dell’Eccellenza è sbarcato Taray Eneri. Conosciuto da allenatore e diesse, ha accettato volentieri la proposta. “In linea di massima – prosegue il direttore generale – i nostri acquisti saranno quattro. Ciò perché siamo consapevoli del valore del nucleo storico. Nei prossimi giorni parleremo con i giocatori, ma a partire dalle retrovie per arrivare ai centrocampisti e agli attaccanti vorremmo molte conferme”. Da Niccolò Frongillo, il portiere, a Daniele Pedroni e

capitan Luca Fabbri, tutti hanno dimostrato di meritare la casacca. E siccome il bilancio rimane sacro, in società vogliono evitare spese fuori controllo. Soprattutto per via della questione stadio: San Vincenzo è la destinazione più probabile.

Michele Falorni

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro