Quotidiani locali

calcio promozione

La vetta è a un soffio Cecina devi crederci

Dopo i 3 punti di Cascina i rossoblù sono a -2 dalla capolista Domenica c’è San Donato, altro test per continuare a sognare 

CECINA. Calcio bollente. Antonio Brontolone e la sua organizzata pattuglia vincono a Cascina (1-2) e si piazzano a due soli punti dalla vetta, complice il pareggio imposto due giorni fa dal Fratres Perignano alla capolista Pro Livorno Sorgenti. I ragazzi devono provarci, perché alla fine della stagione regolare mancano ancora quattro giornate. In un mese può davvero succedere di tutto. In via Puccini hanno un vantaggio: la pressione è sui labronici, già entrati nel mirino dei tiratori scelti. Mai come dalla prossima domenica, però, è vietato sbagliare. Sul terreno dell’ex allenatore Luca Polzella, i rossoblù – privi di Luca Fabbri e Mounir El Falahi per squalifica – dimostrano agli appassionati e agli addetti ai lavori di essere squadra vera, pronta a reagire allo svantaggio e a trovare nella ripresa con Tommaso Cosi su azione e Daniele Pedroni su rigore le reti per pareggiare e poi imporsi. Complimenti al tecnico, che nell’intervallo ha rivisto il quadro tattico e trovato nuovi equilibri per invertire la rotta. Serviva il successo per rimanere agganciati alla prima: sono arrivati tre punti che schiudono scenari imprevisti. «Primo tempo faticoso – dice il centrocampista Federico Biondi, entrato a operazioni in corso – perché la manovra non creava spazio per gli attaccanti. Il Cascina ha segnato su palla inattiva: niente da dire. Nella ripresa, abbiamo attaccato con maggiore continuità, creando pericoli in attacco e timbrando pure un palo con Cosi. I pisani hanno preso una traversa, ma a conti fatti il successo è meritato, in quanto non è mai mancata la volontà di aggredire. Siamo soddisfatti: sul prato abbiamo speso tutto». Mantenendo la calma, indispensabile per ribaltare il risultato. In mezzo pomeriggio, il Cecina ha risolto due problemi, ritrovando il ritmo dopo la sosta di Pasqua e la vittoria in provincia di Pisa. Oggi inizia la settimana di lavoro. L’ambiente è carico per la ricompensa ottenuta in

trasferta. Il presidente, Massimo Gazzarri, e il suo staff incontreranno i giocatori e l’allenatore per tracciare la rotta. Domenica, al comunale, arriva il San Donato. Che ha battuto la Pecciolese, ma è ancora penultimo nella griglia playout.

Michele Falorni

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro