Quotidiani locali

Emozioni contro il San Vincenzo i gialloverdi la risolvono nel finale

CECINA. Torna la vittoria in casa gialloverde: dopo ben sette giornate la squadra di Gronchi riabbraccia i tre punti e lo fa contro un avversario di valore, il S. Vincenzo, terza forza del campionato...

CECINA. Torna la vittoria in casa gialloverde: dopo ben sette giornate la squadra di Gronchi riabbraccia i tre punti e lo fa contro un avversario di valore, il S. Vincenzo, terza forza del campionato che incappa nella seconda sconfitta stagionale. Un risultato per certi versi inaspettato per come si erano messe le cose al “Martellacci”, con i locali in inferiorità numerica e sotto 2-1 a inizio ripresa. Nel primo tempo meglio gli ospiti che trovano la rete da calcio d’angolo con Gorini. Pronta risposta del Palazzi, sempre da calcio d’angolo, che pareggia i conti grazie a Ngom. Si va a riposo sul risultato di parità ed è nel secondo tempo che si decide tutto. Nella ripresa il S. Vincenzo trova infatti la rete del 2-1 con Laureti e i padroni di casa rimangono in 10 per l’espulsione di Augliese: la partita pende irrimediabilmente in favore degli ospiti, quando l’ingresso di Bello in campo a metà tempo dà una scossa ai gialloverdi e sovverte l’inerzia della gara: lancio lungo dalle retrovie a pescare l’attaccante sulla destra, Bello si accentra e con un gran tiro supera il portiere per il 2-2. Gli ospiti non ci stanno e si riversano in avanti alla ricerca della rete del 3-2. Nell’ultimo minuto di recupero, Bello prende palla e con un tiro preciso supera una seconda volta il portiere avversario per il 3-2 finale. L’arbitro non fa neanche riprendere il gioco e dopo il triplice fischio applausi

per Bello e compagni.

Palazzi Monteverdi: Pacchini (15’ st Keita), Augliese, Guida, Falossi, Cicali, Persico, Paperini (25’ st Capuana), Cheli, Ngom (30’ st Moretti), Manno (20’ st Bello), Volterrani (15’ st Nencini). All.: Gronchi. A disp.: Becuzzi. (e.b.)

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik