Quotidiani locali

donoratico 

Un buon pareggio bagna l’esordio di Tinucci

Due a due in rimonta con il San Quirico nella prima partita del nuovo tecnico amaranto

DONORATICO. Tinucci esordisce con un pareggio che tiene a galla il Donoratico nel pantano di san Quirico d'Orcia.

Un 2 a 2 in rimonta e apparso insperato dopo un primo tempo da incubo. Pronti via infatti ed era già 2 a 0 per i locali. 7 minuti che potevano cambiare la storia degli amaranto in questo campionato, ma invece, dopo aver ancora sofferto per tutto il primo tempo, al rientro in campo il Donoratico appare trasformato.

Evidentemente mister Tinucci deve aver trovato le giuste parole negli spogliatoi per caricare la squadra mettendo i giocatori di fronte ad un:”ora o mai più” che ha avuto i suoi effetti. Subito una traversa di Gulì a suonare il campanello della riscossa poi bomber Mimini rimette le cose a posto in tre minuti, Prima segna il rigore dell'1-2 e poco dopo conclude di testa un azione in contropiede che regala il pareggio. Nel finale i senesi provano a rimettere in piedi la partita, ma il Donoratico è attento e porta a casa un punto che potrebbe rivelarsi molto prezioso anche in virtù degli altri risultati della giornata.

Una giornata che ha sancito che probabilmente il numero delle contendenti per evitare i play-out è sceso da otto a sei perché Galluzzo sta marciando a ritmo promozione, e il san Donato con sette punti di vantaggio sulla quintultima appare difficilmente risucchiabile.

Attualmente Cascina e Picchi Livorno sono appena fuori dalla zona rossa e sono proprio su queste formazioni che il Donoratico dovrà fare la corsa. Ironia del destino saranno le prossime due avversarie dei ragazzi di Tinucci, Cascina in casa domenica prossima e Picchi a Livorno tra quindici giorni. Come dire che una larga fetta della salvezza gli amaranto se la giocano nei prossimi 180'.

Speriamo che l'atteggiamento del secondo tempo di San Quirico abbia ridato fiducia e autostima ai ragazzi e che il nuovo tecnico sappia infondere quella sicurezza che i giocatori avevano un po perso nella gare precedenti.

Giorgio Creatini

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro