Quotidiani locali

basket serie b

Niente crisi: Buca del Gatto c’è

Vittoria e prestazione archiviano i dubbi dopo Alba: recuperati anche giocatori importanti come Gaye

CECINA. Missione compiuta per la Buca del Gatto Cecina. Dopo il risultato negativo di Alba, in casa rossoblù l’obiettivo era tornare a vincere e a incamerare punti decisivi per la salvezza. Contro la Gessi Valsesia, Biancani e compagni hanno risposto presente, ottenendo due punti fondamentali per il loro cammino. La gara con la squadra piemontese è stata molto complessa e combattuta, con Cecina che ha saputo tirare l’allungo decisivo soltanto nei minuti finali dell’ultimo parziale. Le due squadre, infatti, si sono rincorse per oltre 35’, con distacchi che non hanno mai superato gli 8 punti e con continui sorpassi e contro-sorpassi. Poi la formazione di Montemurro, sfruttando soprattutto l’asse Biancani-Spera-Salvadori ha trovato un break da 8-0 che ha definitivamente spezzato gli equilibri e ha consentito a Cecina di allungare e poter controllare il punteggio nei minuti finali. La vittoria con Valsesia, oltre che per voltare pagina dopo la debacle di Alba, è di fondamentale importanza anche per la classifica. Con i 2 punti ottenuti, infatti, la Buca del Gatto sale a quota 26 e mantiene saldamente il nono posto. I risultati della 25ª di campionato hanno creato una situazione ancora più equilibrata nelle posizioni che vanno dalla 6ª all’11ª piazza. 6 squadre in 4 punti e, con 5 partite ancora da disputare, tutto è ancora possibile. Segno questo del grande equilibrio che caratterizza questo campionato e, soprattutto, le zone mediane della classifica. Basti pensare che la Buca del Gatto ha ottenuto ben 8 degli ultimi 10 punti disponibili e, pur scalando di una posizione, si è sempre mantenuta nella zona franca anti play-out senza mai riuscire a fare un salto importante in classifica. La vittoria di Empoli su Pavia ha mantenuto i biancorossi a -2 da Cecina (24 punti) e, allo stesso tempo ha consentito a Biancani e compagni di raggiungere la stessa Pavia, che occupa l’ultima posizione utile per i play-off, a quota 26. Sempre alle spalle di Cecina, San Miniato è uscita sconfitta dal derby con Montecatini e scivola a -4 da Cecina, mentre in avanti è la Sangiorgese che, superando Piombino, si stacca da Pavia e in un colpo solo guadagna 2 posizioni, superando anche la stessa Valsesia. Con 10 punti in palio ancora tutto è possibile e con una classifica corta come questa tutti gli scenari sono ancora plausibili. Tornando alla vittoria con la Gessi Valsesia, la squadra di Montemurro ha costruito il risultato disputando una partita molto concreta e con poche sbavature, soprattutto in fase difensiva. In attacco Cecina ha chiuso con un ottimo 62% nelle conclusioni da 2, contro il 46% degli ospiti, mentre dalla distanza, soprattutto nei primi 2 parziali, le squadre si sono comportate in modo simile e, al 40’, hanno chiuso rispettivamente col 40% e 39%. A rimbalzo, la formazione ospite è apparsa più brillante di Cecina, catturando 36 palloni contro i 30 della Buca del Gatto, mentre i rossoblù sono stati migliori nel gioco di squadra chiudendo con 18 assist contro gli 11 di Borgosesia. A livello di singoli, Gigena e Spera si sono divisi la scena nell’arco della gara. L’italo-argentino ha dominato nei primi due parziali, mentre il lungo è venuto fuori alla distanza ed è riuscito a chiudere con ben 20 punti e 24 di valutazione. Ottima su tutto l’arco della gara, invece, la partita di Sam Gaye. Dopo qualche prova più in ombra, il numero 6 è tornato ai livelli a cui ci aveva abituato con 17 punti (2 schiacciate per la gioia del pubblico) e 4 rimbalzi. Bene, infine, il play

Francesco Forti che raggiunge la doppia cifra (10 punti) ma soprattutto ottiene 20 di valutazione grazie a 6 assist e 5 rimbalzi. Adesso la Buca del Gatto deve preparare la prossima sfida delicata contro Montecatini dell’ex coach Campanella.

Michele Amadori

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro