Quotidiani locali

Turini in azzurro prima chiamata

Convocazione in nazionale U20 per l’ala della Buca del Gatto

CECINA. Si tinge di azzurro la stagione di Lorenzo Turini.

L’ala piccola della Buca del Gatto, uno dei perni più importanti della prima parte di stagione della squadra di Montemurro, è stato convocato in Nazionale Under 20.

Turini, classe 1998 e cecinese doc, dopo aver vinto il premio come miglior Under 21 dell’intera serie B nel mese di novembre, ha ricevuto la chiamata di coach Eugenio Dalmasson che va a premiare la vera esplosione del talento rossoblù. Turini, che sta recuperando dal grave infortunio alla caviglia patito a inizio dicembre, è stato convocato insieme ad altri 14 giocatori per un raduno di 2 giorni a Roma, il prossimo 15 e 16 gennaio. Per il numero 21 della Buca del Gatto si tratta della prima convocazione in maglia azzurra, dopo quelle con le rappresentative regionali giovanili, e conferma la grande attenzione degli addetti ai lavori che si è creata sul giocatore a seguito delle ottime prestazioni viste in campo nella prima metà del campionato.

Un premio che dà grande soddisfazione all’ambiente rossoblù che, dopo Lorenzo Caroti, vede uscire dal proprio vivaio un altro giocatore destinato alla maglia azzurra. Turini è un giocatore dotato di grande fisicità, un’ottima propensione al tiro, buone doti da rimbalzata, ma soprattutto una costanza e un’abnegazione e una voglia di lavorare incredibile durante gli allenamenti. Ingredienti che gli hanno consentito di maturare e di diventare nel giro di pochi mesi una pedina insostituibile nello scacchiere di Gianni Montemurro. Dopo aver chiuso la scorsa stagione con 11,5 minuti giocati di media e 2,22 punti per gara, Lorenzo, infatti, ha compiuto in questo campionato un vero e proprio salto in avanti sia dal punto di vista dei minuti di campo che dei punti realizzati. I suoi numeri attuali parlano di 27,6 minuti e 12,6 punti, con il 59% da due punti e il 78% dalla lunetta. A questi dati si somma la cattura di 4,6 rimbalzi per gara e un saldo attivo tra palle perse e recuperate. Turini, tra le altre caratteristiche, si è distinto anche nel servizio ai compagni con quasi un assist di media a partita ed una valutazione in doppia cifra media, a 13,9 per gara. La convocazione di Turini in nazionale, oltre che il suo lavoro, conferma anche la qualità
dell’operato svolto dalla società cecinese, fin dal settore giovanile per arrivare, ovviamente alla prima squadra.

In attesa di rivederlo in campo con la maglia rossoblù, il 2018 del giovane talento cecinese non poteva iniziare in modo migliore.

Michele Amadori

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro