Quotidiani locali

prima categoria  

Rosignano, servono altri rinforzi per salvare una stagione no

ROSIGNANO. Dopo quattro minuti a San Romano i biancoblù perdevano 2-0. Un passaggio sbagliato, un controllo non riuscito e la strada si fa subito tremendamente in salita. È chiaro che in questi casi...

ROSIGNANO. Dopo quattro minuti a San Romano i biancoblù perdevano 2-0. Un passaggio sbagliato, un controllo non riuscito e la strada si fa subito tremendamente in salita. È chiaro che in questi casi si reagisce male. E se la storia, come è successo, finisce in una goleada, non c’è da stupirsi più di tanto. L’impegno nei rosignanesi non è mancato, qualche incursione buona c’è stata, angoli, ma se non si conclude… Eppoi ti scopri e subisci il gol in contropiede. Difficile tamponare squadre come la Sanromanese Valdarno. Troppa la superiorità dei padroni di casa, forti peraltro di una grande esperienza di categoria. Che invece il collettivo biancoblù sta pagando. Rimettersi in gioco ora non è facile, ma è sempre possibile. Occorre lavorare su più fronti. A livello morale, a livello
atletico. Ma soprattutto è indispensabile potenziare la rosa, altrimenti la salvezza diventa un miraggio. Sì, ci sono stati gli innesti di Cammellini e Vignale, due che la loro partita la fanno sempre, ma non bastano. Perché questo è un teatro difficile. (f.c.)

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista