Quotidiani locali

Elia Centelli argento ai tricolori di Mondovì Rosignano sugli scudi

Pugilato: impresa del giovane atleta della Boxe Salvemini Sconfitto solo nella finale dal nazionale Costantin

ROSIGNANO. Dal 25 al 29 si sono svolti a Mondovì e finali dei campionati italiani di pugilato dove ha partecipato il rosignanese Elia Centelli dopo aver conquistato il podio più alto ai campionati regionali toscani.

Si tratta di una competizione dove i migliori pugili italiani si confrontano per il titolo di campione italiano di categoria, ogni regione porta il suo migliore atleta per l’ambita medaglia color oro.

La competizione inizia da subito ad essere molto competitiva ed Elia si trova ad affrontare, nei quarti il bravo pugile della Lombardia Riccardo Brambilla. Elia supera l’avversario ed accede nelle semifinali battendo ai punti il pugile lombardo.

In semifinale il pugile di Rosignano incrocia i guanti con il bravo Ramos Durango Oscar della Sardegna, una battaglia fino all’ultimo secondo ma ha la meglio il pugile labronico che si aggiudica il diritto di salire sul quadrato per la finale.

Ultimo match per l’aggiudicazione del titolo italiano, Elia incontra il nazionale Ilas Remus Costantin un pugile con all’attivo 52 match contro i 19 di Elia e con diverse esperienze internazionali tra cui l’ultimo campionato europeo.

Match molto tecnico ed ad alta intensità. Nella prima ripresa di studio Elia cerca di sfruttare le leve più lunghe tentando di tenere l’avversario a distanza. Nella seconda ripresa si accorciano le distanze e si ha un lungo scambio di colpi tra i due pugili.

Nonostante il grande cuore di Elia e la voglia di andare avanti, anche la seconda ripresa si aggiudica all’avversario. Nella terza ripresa, si torna a lavorare alla lunga distanza, dove troviamo il nostro pugile che cerca di gestire l’avversario mettendo due colpi e continuando a girare, la voglia di vincere e l’orgoglio lo portano a fare pressing sull’avversario e quindi scorciare le distanze agevolando quest’ultimo. Match perso da Elia con un valido avversario, match molto tecnico e senza scorrettezze in cui Elia é riuscito a mettere a segno dei buoni colpi, ma l’esperienza del suo avversario ha prevalso.

Il pugile di Rosignano torna a casa con una meravigliosa medaglia d’argento che è il frutto di quasi un anno di sacrificio per presentarsi al meglio in questa ambita competizione.

La Livorno Boxe Salvemini con i maestri Sergio Pulimeno e donato salvemini tornano a Livorno con il bravo Elia arricchendo il proprio medagliere e con una nuova esperienza alle spalle. Un grazie - dalla societù - alla famiglia di questo fantastico atleta che lo ha supportato condividendo sacrifici e rinunce, alla Palestra Ego di Rosignano sempre pronta a dare una mano alle numerose richieste. «Uno sport, una passione, un obiettivo - spiega il maestro Pulimeno - , si vince o si impara ma non si
perde mai, noi abbiamo vinto e abbiamo imparato che al di là del risultato i sacrifici vengono sempre ripagati e che la vita non ti regala niente se tu non sei il primo disposto a sacrificarti! Più ragazzi nelle palestre meno ragazzi per strada viva lo sport, viva il pugilato».



TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista