Quotidiani locali

Allievi e Giovanissimi esclusi dai campionati 

Clamorosa decisione della Figc, il Cecina presenta ricorso Contestata la mancata iscrizione di una squadra Pulcini in realtà Primi Calci

CECINA. Un errore formale che rischia di pregiudicare l’attività sportiva del settore giovanile cecinese. Negli ultimi comunicati sportivi la FIGC si pronunciava escludendo dai campionati Allievi e Giovanissimi Regionali la società del Cecina per la “mancata partecipazione, nella precedente stagione sportiva 2016/2017 a campionati o tornei organizzati dalla F.I.G.C. nelle categorie giovanili Allievi, Giovanissimi, Esordienti e Pulcini”. Una mancanza che, secondo il Comunicato dello scorso 27 ottobre, avrebbe comportato l’esclusione dai Campionati Regionali in questione.

Una decisione che certamente avrà lasciato società e addetti ai lavori sbigottiti. Parlando con il presidente del sodalizio rossoblù Massimo Gazzarri abbiamo cercato di capire i motivi dell’esclusione e soprattutto se ci sono i margini per le due categorie giovanili di poter disputare tranquillamente i rispettivi campionati. «C’è un accordo fra Palazzaccio e Cecina – spiega Gazzarri – relativamente alle squadre giovanili. Ci sono le categorie Esordienti e Pulcini che portano il nome “Palazzaccio” e in più una terza squadra di Pulcini targata Cecina. Dalla stagione 2016-2017, per assecondare la nuova normativa federale successiva ala scadenza delle iscrizioni, la terza squadra dei Pulcini ha cambiato nome, diventando “Primi calci”. Chi a inizio stagione ha iscritto la squadra dei 2008 l’ha iscritta come “Primi calci”. Quando sono arrivati i cartellini dei bambini erano stati registrati come “Pulcini” pertanto nessuno ha pensato che ci fossero irregolarità. In realtà a Roma hanno pensato che il Cecina non avesse una squadra di Pulcini pertanto è scattata la preclusione a partecipare ai campionati delle squadre degli Allievi e Giovanissimi Regionali. Trovo assurdo che per un semplice errore formale a rimettere siano i ragazzi che non c’entrano niente. Abbiamo fatto ricorso venerdì scorso spiegando le nostre ragioni alla Federazione».

Una semplice svista che potrebbe costare cara al settore giovanile rossoblù. «Abbiamo sedici squadre giovanili che gestiamo insieme al Palazzaccio – prosegue Gazzarri – due di queste militano nei Pulcini e portano il nome di Palazzaccio, la terza si chiama Cecina ed è inserita nella categoria “Primi Calci”. Non abbiamo fatto i furbi, nessuno può dire che ci mancano i bambini, si è semplicemente trattato di un errore in buona fede, dal punto di vista sostanziale siamo in regola, abbiamo le squadre richieste e abbiamo il diritto di partecipare a tutti i campionati. Abbiamo avvertito i calciatori e i genitori per tranquillizzarli, il nostro lavoro continua, abbiamo già allestito le varie e squadre e cominceremo la preparazione. Come abbiamo sottolineato nel ricorso, è assurdo penalizzare
chi non ha alcuna colpa in questa situazione, cioè i calciatori».

Adesso il ricorso dovrà essere trasmesso da Firenze a Roma che dovrà pronunciarsi. Nella speranza che un semplice cavillo non blocchi l’attività giovanile della società rossoblù.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE PER GLI AUTORI

Stampare un libro, ecco come risparmiare