Quotidiani locali

juniores provinciali 

Gli azzurri vincono il derby il Donoratico però non demerita

CASTIGLIONCELLO. Ultima di campionato fra Castiglioncello e Donoratico che si affrontavano per chiudere in bellezza la stagione negli Juniores provinciali Livorno. Prima del derby la società del...

CASTIGLIONCELLO. Ultima di campionato fra Castiglioncello e Donoratico che si affrontavano per chiudere in bellezza la stagione negli Juniores provinciali Livorno. Prima del derby la società del Donoratico tributava un giusto omaggio ad Abdoullaye Diallo, capocannoniere del campionato con ventinove centri, poi l’arbitro dava l’inizio alle ostilità. I tre punti tutto sommato facevano più comodo al Castiglioncello che doveva difendere il terzo posto dagli ultimi assalti del Vada, difatti i ragazzi di Mirko Rossi si fanno più propositivi fin dalle prime battute. Con una formazione rimaneggiata il tecnico dei locali schierava Cagliari esterno destro, con Cafiero abbassato al centro della difesa. Proprio da un’incursione in area del terzino il Castiglioncello beneficia di un calcio di rigore. Da dischetto va Cafiero che trasforma la massima punizione per il vantaggio dei padroni di casa quando siamo al 20’ del primo tempo. Dopo cinque minuti Orlandini riesce a raddoppiare su azione personale: la giusta intensità premia il Castiglioncello che, nonostante le varie assenze (Calvani, Ghadi e Calvanese infortunati, Fusi e Agostini squalificati) riesce a esprimere un gioco migliore degli avversari. Da parte sua il Donoratico può contare su un solo cambio a disposizione in panchina, pertanto ha le armi un po’ spuntate quando si tratta di pungere là davanti. Nella ripresa tuttavia i ragazzi di Berretti provano a fare qualcosa di più e sfiorano in un paio di occasioni la rete che potrebbe accorciare le distanze e riaprire la gara: dapprima Salvini prova la fortuna al tiro ma la sua conclusione termina fuori, poi Diallo ci prova ma in questa occasione è bravo Piazzi che coi guantoni sfiora la palla quel tanto che basta per mandarla sulla traversa. Non succede praticamente più niente fino alla fine e l’arbitro decreta il termine della partita che premia il Castiglioncello, terzo in graduatoria dietro Venturina e Palazzi Monteverdi.
Un altro successo “formato famiglia”: Orlandini e Cafiero sono i fratelli maggiori dei ragazzi che hanno chiuso il campionato dei Giovanissimi B al secondo posto. Si aggiungono ai vari Skerma, Barbetta e De Trane (cugini) a testimonianza della preferenza della società rosignanese di pescare tra le famiglie numerose i propri calciatori.
Castiglioncello: Piazzi, Cagliari, Di Giovanna, Cafiero, Barbetta, Mannucci,
De Trane L., Illario (50’ Gabrielleschi), Orlandini, Pagano, Borghesi (60’ Viscoli). All.: Rossi. A disp.: Calvani.
Donoratico: Pantani, Cerri, Ciaponi, Khoule, Cruciata, Salvini, Rabellino, Diagne, Miele (1’ st Seck), Diallo, Rossi. All.: Berretti.
Eva Bertolacci

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista