Menu

Rosignano, è fatta anche per Scalzo

Dopo Brondi (già impiegato col Castelfiorentino) firma anche l’ex attaccante di Livorno, Siena e Lucchese

ROSIGNANO. Subito in campo i due ultimi acquisti del Rosignano. Per il primo, praticamente già ingaggiato, mancava solo la firma. Per il secondo, che veniva indicato come probabile new entry, la trattativa è dunque andata proficuamente in porto. Uno è Mattia Brondi, nella passata stagione al Pisa Sporting club dove ha giocato da titolare rivelandosi uno dei migliori 1994 dell'Eccellenza toscana; ruolo centrocampista, Brondi sembrava destinato ad approdare nella Massese o nella Pistoiese, dove però non avrebbe avuto grande spazio, così ha scelto di indossare la casacca biancoblù. L'altro è Christian Scalzo, l'ala l'anno scorso al Tuttocuoio e fin dall'inizio della stagione 2012-2013 in preparazione con il Rosignano, per il quale aveva peraltro manifestato simpatia e la volontà di potervi rimanere se si fossero verificati i presupposti. Scalzo, classe 1972, ha fatto la trafila delle giovanili nel Seregno, col quale debuttò in serie D nel 1988 segnando una rete e collezionando cinque presenze. Quindi cinque stagioni al Pavia (C1 e C2) per poi trasferirsi a Livorno (C1 e C2, 31 gol) dove rimase fino al 1999 fatta eccezione per il campionato 1996-'97 disputato con la Lucchese (serie B). Nella serie cadetta vestì pure la maglia dell'Alzano Virescit, del Genoa e del Siena, con cui nel 2003 ottenne la promozione nella massima serie. Fu quindi di nuovo la volta della C (Spezia, Casale e Pro Vercelli) eppoi approdò nei campionati dilettantistici con l'Albignasego (passaggio dall'Eccellenza veneta alla D), Pisa Sporting club, Mobilieri Ponsacco, Pelli Santa Croce e Tuttocuoio. "L'arrivo di Brondi - ha affermato il direttore sportivo Pinzani - è stato un colpo importante messo a segno dal Rosignano, sia per l'età del ragazzo sia perché si tratta di un giocatore molto valido. Quanto a Scalzo, non ha bisogno di presentazioni". Subito in campo, i due, come dicevamo, nell'amichevole diputata allo stadio comunale di Castelfiortentino e vinta per 4-0. Raffaele Pinzani: "La squadra si è mossa in maniera più fluida, ordinata, facendo registrare un ulteriore passo avanti in avvicinamento alle partite ufficiali che cominceranno domenica con l'esordio interno in Coppa Italia. Come per le altre due amichevoli non è da commentare il risultato, né quando è positivo né quando è negativo, ma la prestazione. Che è stata positiva. Andiamo insomma con fiducia verso l'inizio della stagione agonistica". Anche la formazione gialloblù di Eccellenza allenata da Cioffi si è ben comportata nel test interno coi biancoblù rosignanesi.

A Castelfiorentino a rompere il ghiaccio è stato Fiaschi (22'), che dopo aver difeso bene il pallone in area si girava e batteva a rete superando imparabilmente Urti. Al 38' Tommei fermava in due tempi un tiro in corsa di Sciapi e 1' dopo si opponeva a Sbrilli. Al 40' il raddoppio in contropiede del Rosignano, autore Carnevale. Gli altri due acuti di Borselli (70') e Lovecchio (76'), entrambi da distanza ravvicinata.

Castelfiorentino: Urti (52' D'Onofrio), Giusti (52' Gazzarrini), Maltinti (68' Ancillotti), Fulignati (55' Fornai), Pace, Pucci (74' Venturini), Vallesi, Kamberi, Sciapi (68' Koceku), Sbrilli (52' Mazzoni), Tomasulo

(60' Nunziati). All. Cioffi.

Rosignano: Tommei (78' Filucchi), Pellegrini (68' Esposito), Raglianti, Piombino (63' Capanni), Macelloni (50' Borselli), Gorelli, Scalzo (58' Moneta), Brondi, Mordagà /70' Carnevale), Aiello (50' Chianese), Fiaschi (650 Lovecchio). All. Lazzerini.

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro