Evasione: rintracciato un cittadino albanese fuggito nei giorni scorsi

È durata davvero poco la latitanza dell'altro 34enne di nazionalità albanese, arrestato alcuni giorni fa quale componente di una banda di albanesi dedita ai furti e pronta a fare il salto di qualità, mediante l'utilizzo di armi rubate, al fine di rapinare i proprietari di ville e abitazioni. La tempestiva attività di indagine intrapresa dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Livorno ha consentito di localizzarlo e di trarlo in arresto, in flagranza del reato di evasione, nelle campagne di Collesalvetti (LI). L'uomo, che era sottoposto a misura cautelare degli arresti domiciliari, alternativa alla detenzione in carcere, a seguito di convalida del fermo eseguito il 6 luglio scorso dagli stessi Carabinieri per concorso in una serie di furti di auto e in abitazione, pochi giorni dopo, si era reso irreperibile unitamente ad altro connazionale rintracciato e tratto in arresto pochi giorni fa con la collaborazione dei Carabinieri in Frascati (RM).

I militari accertavano, inoltre, che durante la breve latitanza nel territorio nazionale, era tornato nella provincia labronica dove, la scorsa notte, si è reso nuovamente responsabile di un ulteriore furto aggravato ai danni di un 51enne fiorentino, in vacanza a Castiglioncello (LI) presso una nota struttura ricettiva del luogo, dalla quale aveva asportato 500 euro in contanti e l'autovettura Suzuki del malcapitato. Nel corso dell'attività i militari rinvenivano parte della refurtiva, che veniva restituita al legittimo proprietario unitamente all'autovettura Suzuki.

Si trova ora ristretto presso la casa circondariale di Livorno.

Il contenuto e’ stato pubblicato da Arma dei Carabinieri in data 21 luglio 2017. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 21 luglio 2017 08:09:03 UTC.

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro