ANIMALI: RECUPERATI IN LIGURIA ESEMPLARI PROTETTI RUBATI IN UN PARCO DELLA TOSCANA

Genova, 4 ottobre 2016 - È stata ritrovata a Sestri Levante la scimmia 'Uistitì' rubata a fine agosto nel parco Gallorose di Cecina (LI), dove era nata in primavera.
L'esemplare appartiene alla specie Uistitì dai pennacchi bianchi (Callithrix jacchus), piccole scimmie di circa 40 cm di grandezza, compresa la coda, e 350 grammi di peso, il cui ristretto areale di distribuzione è limitato alla foresta atlantica nella zona sud-orientale del Brasile. La specie è tutelata sia a livello locale che internazionale, essendo inserita nell'allegato B della Convenzione di Washington (CITES), su animali e piante da proteggere in quanto a rischio d'estinzione, vietandone in primo luogo il commercio.
Il Parco Gallorose di Cecina nello stesso periodo aveva subito altri furti, tra cui quello di un raro esemplare di 'Ara dalla gola blu', ritrovato poi a Sestri Levante e e restituito nei giorni scorsi al Parco. I furti erano stati denunciati presso la Stazione Carabinieri di Cecina. Proprio grazie all'azione investigativa congiunta del Corpo forestale dello Stato (Servizio e Nucleo CITES di Genova - Comando Stazione Sestri Levante) e dei Carabinieri (Comandi Stazione di Sestri Levante e Cecina), è stato possibile rintracciare e recuperare l'animale. Le indagini hanno portato sulle tracce di una coppia di residenti a Sestri Levante, che erano stati già notati con sospetto dal personale del Parco come assidui frequentatori in estate.
Dagli accertamenti svolti è emerso il collegamento con un uomo residente a Sestri Levante, implicato nel furto del raro pappagallo ritrovato a Sestri e restituito al parco toscano nei giorni scorsi.
Durante le perquisizioni delegate dall'Autorità Giudiziaria, nell'appartamento oltre alla scimmia sono stati ritrovati anche un Merlo indiano (Gracula religiosa) ed una testuggine terrestre (Testudo hermanni) privi di documentazione che ne attestasse la legale provenienza. Gli animali sono stati trasferiti presso un idoneo centro naturalistico, mentre la scimmia è stata restituita ai legittimi proprietari.
I responsabili sono stati segnalati all'Autorità Giudiziaria per furto e violazione delle norme sulla detenzione di specie tutelate dalla Convenzione di Washington (CITES) in assenza di regolare documentazione.

Il contenuto e’ stato pubblicato da Corpo Forestale in data 04 October 2016. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 04 October 2016 14:28:18 UTC.

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro