Quotidiani locali

tradizioni 

Sfilata dei carri e gara podistica Targa Cecina allo sprint finale

Si chiude oggi l’edizione numero 57 della storica manifestazione cecinese  Palazzi, campione uscente, difende il titolo nella corsa lungo le strade cittadine

cecina

Via alla seconda sfilata dei carri e alla corsa podistica che oggi pomeriggio, domenica 9 settembre, dalle ore 16.30 riempiranno corso Matteotti di gente e concluderanno l’edizione numero 57 della Targa Cecina. Ad aprire la manifestazione, come sempre, il presidente Alessandro Regoli, accompagnato dalla Madrina e dall’Alfiere, dalle delegazioni gemellate e dagli amministratori comunali. I giri che i sette rioni percorreranno sono tre, per regalare al pubblico musica e balletti e offrire alla giuria la possibilità di esprimere un voto che, secondo il regolamento, si sommerà a quelli della settimana scorsa per assegnare, stasera dopo cena, i premi in via Torres.

È stata una settimana piena di impegni, iniziata con la gara dei mangiatori di torte e finita ieri sera. Nel programma preparato dal direttivo del sodalizio non sono mancate piacevoli novità, come la celebrazione del Cecina calcio a trent’anni esatti dalla promozione in Serie C2 e gli spettacoli che i rionali hanno offerto sia davanti ai capannoni sia sul palco in piazza Guerrazzi, dove mercoledì e giovedì centinaia di persone, famiglie e bambini si sono incontrate per seguire i propri amici impegnati nelle danze a tema che i bozzettisti hanno scelto e poi trasformato con il proprio talento in piccole opere d’arte di cartapesta. Il momento chiave della giornata sarà la corsa podistica che assegnerà la prestigiosa Targa. Le novità non mancano, a partire dal rientro di Andrea Capretti, classe 1973, dopo l’ultima vittoria conseguita nel 2014. «Mi hanno convinto all’ultimo momento – racconta – il direttore sportivo Alberto Caprai e i compagni. Mi sono allenato qui soltanto due settimane. Sì, ne ho vinte 13 e ho corso la prima volta vent’anni fa. Una piacevole ricorrenza che volentieri onoro. Mi impegnerò come sempre, ma gli avversari sono forti e la competizione sarà serrata. Faccio due nomi non a caso, Daniele Clementi e Claudia Dardini del Palazzaccio, entrambi del 1969». La gara non è a staffetta e prevede cinque giri – uno in più rispetto a quello dei ragazzi – per 3 chilometri e 300 metri in totale di percorso cittadino. La partenza è davanti alla chiesa, poi gli atleti svolteranno in via Diaz, percorreranno via Buozzi e viale Italia affrontando la salita davanti ai carabinieri, dove spesso avviene la selezione, superando la pensilina per tagliare il traguardo sotto l’arco gonfiabile del via. Palazzi, campione uscente, è pronto con la propria formazione a respingere gli attacchi dei motivati avversari e a difendere il titolo. Nel 2017 Curzio Pulidori giunse primo in 10’e 42”. I protagonisti. Curzio Pulidori, Paolo Cerrone, Francesco Fulceri, Enrico Trassinelli, Francesco Gori, Davide Baneschi, Jon Gilca, Massimo Biancani, Caca Endri, Emanuele Ignoto, Dario Rossetti, Clara Bugliesi, David Baldacci, Ilaria Carbone, Leonardo Caneve, Andrea Arieti, Simone Pellegrini, Federico Giusti, Andrea Capretti, Giovanni Narda, Francesco Trassinelli, Giovanni Veggian, Diop Talla, Goba Talla, Michelle Di Girolamo, Damiano Pellegrini, Davide

Salvadori, Lorenzo Bottazzoli, Federico Terreni, Tommaso Norscia, Giulio Agosti, Luigi Agosti, Samuele Cerri, Marileno Biasci, David Palizban, Claudia Dardini, Daniele Clementi. L’ingresso è gratuito. —

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro