Quotidiani locali

Sicurezza in mare, 40 persone salvate in un mese e mezzo

Rosignano. Escalation di casi, soprattutto alle Spiagge Bianche. L’amministrazione invita i bagnanti alla massima prudenza

ROSIGNANO. Allarme sulle spiagge del territorio per una escalation di bagnanti salvati al largo. Quaranta i salvataggi nell’arco di un mese e mezzo. A sottolineare l’importanza di tenere comportamenti corretti e sicuri è l’amministrazione.

«Nelle ultime settimane - si legge in una nota del Comune - il caldo ha spinto sulle nostre spiagge residenti e turisti, facendo lievitare il numero delle presenze. Purtroppo è aumentato esponenzialmente anche il numero dei bagnanti in pericolo o difficoltà in acqua. Da molti anni l’amministrazione comunale ha ritenuto opportuno attuare un servizio di vigilanza e salvataggio in grado di assicurare, su alcuni tratti sensibili di spiaggia libera comunale e le relative acque prospicienti, un maggior grado di vigilanza, tutela e rapidità di intervento in favore dei numerosi bagnanti». Tuttavia l’amministrazione ci tiene a «ricordare a tutti i frequentatori delle spiagge di prestare attenzione, controllare le bandiere esposte sui pennoni delle torrette e nel caso di bandiera rossa non avventurarsi assolutamente in acqua. Altre regole fondamentali da seguire sono: non forzare le proprie prestazioni, evitare di allontanarsi troppo dalla riva e non entrare in acqua dopo aver mangiato o bevuto alcolici».

La Virtus Buonconvento s.s.d. a r.l., incaricata del servizio di assistenza balneare su spiagge libere comunali per l’anno 2018, fa sapere che i weekend di luglio e le prime settimane di agosto sono state molto impegnative. «Soprattutto alle Spiagge Bianche, dal Lillatro al Galafone - prosegue la nota - , si registrano numerosi interventi di soccorso e salvamento, in alcuni casi realizzati grazie alla collaborazione della Pubblica assistenza e dei vigili del fuoco della sezione marittima di Livorno. Al 16 agosto i salvataggi effettuati solo in quella zona sono 28, tutti registrati dalla Capitaneria di porto. I venti e le forti correnti

che rendono le Spiagge Bianche uno spot ideale per gli sport acquatici. Nonostante la continua sorveglianza e prevenzione da parte dei bagnini, finora si sono verificati 12 casi di principio di annegamento, che hanno necessitato l’intervento degli operatori del 118». —



TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro