Quotidiani locali

Bimbo si ustiona con l’acqua bollente

Il piccolo di 15 mesi si trovava con la famiglia in vacanza a Castiglioncello, portato all’ospedale Meyer con l’elisoccorso 

CASTIGLIONCELLO. L’acqua bollente lo ha ustionato soprattutto sulla schiena, causandogli bruciature piuttosto gravi.

Paura, nel tardo pomeriggio di ieri, per un bambino di 15 mesi. Il piccolo, straniero, era in vacanza con la famiglia a Castiglioncello, in una casa in via Tevere - nella zona che dal quartiere delle Spianate scende verso la via Aurelia.

Probabilmente la famiglia era tornata dal mare e si stava rilassando in casa. Proprio mentre il piccolo era intento a giocare è avvenuto l’incidente domestico.

È possibile che il bimbo abbia urtato contro uno dei mobili presenti nell’abitazione o che giocando abbia tirato verso di sé oggetti che erano presenti sui mobili. Fatto sta che gli è finita addosso l’acqua bollente che era contenuta in una tazza molto capiente, del tipo da caffè americano. Il piccolo ha cominciato a gridare e piangere, e subito sono partite le chiamate per allertare i soccorritori.

Così la centrale del 118 di Livorno ha inviato in via Tevere una ambulanza della Pubblica assistenza di Rosignano, con medico a bordo.

Il personale sanitario ha prestato le prime cure al bambino, che è rimasto ustionato principalmente sulla schiena e sui glutei e lievemente al volto. Il medico e il personale della Pubblica assistenza hanno valutato la presenza di una ustione di secondo grado alla schiena e ai glutei e di primo al viso. Vista l’età particolare del paziente, è stato deciso di contattare l’ospedale pediatrico Meyer così da predisporre il trasferimento del piccolo.

Nel frattempo è stato chiamato l’elicottero Pegaso, e allo stesso tempo è stato valutato che non poteva atterrare lungo via Tevere o in strade circostanti, dato che in tutta la zona le carreggiate sono molto strette e nelle vicinanze non ci sono aree verdi particolarmente ampie da poter accogliere un elicottero.

Così è stato deciso di organizzare il rendez vous tra l’ambulanza e l’elicottero Pegaso nei campi a lato della sede della Pubblica assistenza di Rosignano, su via Pel di Lupo, raggiungibile velocemente dal luogo dove è avvenuto l’incidente domestico.

Una volta che il Pegaso è atterrato a lato della Pubblica assistenza, il personale sanitario ha consegnato il piccolo, che era in condizioni stabili e non in pericolo di vita, ai colleghi presenti sull’elicottero. La madre del bimbo è salita a bordo del Pegaso per assistere il figlio durante il tragitto fino al Meyer di Firenze.


Una volta raggiunto l’ospedale pediatrico, il piccolo è stato preso in cura dal centro ustioni. Dopo i primi accertamenti necessari è stato ricoverato nel reparto di chirurgia dove nella tarda serata di ieri le sue condizioni erano valutate stazionarie. —
 

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro