Quotidiani locali

Ragazza di Cecina vittima di un falso avviso Enel

Riparbella, rimossi dai carabinieri i volantini che annunciano tre giorni di distacco dell'elettricità e indicano il suo numero di telefono per informazioni e reclami

RIPARBELLA. All’ottava telefonata ricevuta si è risolta a chiamare lei. Ha composto il numero dei carabinieri e spiegato ciò che le stava accadendo. «Mi stanno tempestando per dei lavori di interruzione dell’energia elettrica a Riparbella, ma io non c’entro nulla». Così ricostruisce quanto raccontato ai militari dell’Arma. La donna, 29 anni residente a Cecina, è convinta di essere stata vittima «di uno scherzo pesante».

L’avviso, affisso in varie zone di Riparbella, è comparso nella notte del 6 giugno e nella tarda mattinata di ieri è stato rimosso dai carabinieri. Del caso è stata informata anche E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica di media e bassa tensione. Oltre all’amministrazione comunale di Riparbella.

Il tenore del messaggio riportato sul volantino è di sicuro effetto per allarmare gli utenti: “Si avvisa la cittadinanza che dal 7 al 9 giugno sarà interrotta l’erogazione di energia elettrica per lavori di manutenzione straordinaria alla rete”. Utenti che si invita a rivolgersi per dubbi o reclami a un fantomatico ufficio tecnico indicando il numero di cellulare della ragazza cecinese. «Non mi capacito di chi possa essere stato – dice –. È la prima volta che mi trovo in una situazione

del genere».

L’avviso falso ai carabinieri è stato segnalato anche da E-Distribuzione. Tra l’altro la società del Gruppo Enel garantisce che nella zona di Riparbella in questi giorni non vi sarà alcuna interruzione programmata del servizio per lavori alla rete elettrica.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro