Quotidiani locali

democratici di guardistallo 

«Forno crematorio sì al referendum»

GUARDISTALLO. «Sono assolutamente a favore di una eventuale consultazione pubblica in cui i cittadini abbiano la possibilità di esprimere il loro orientamento a favore o contro l’inceneritore di cui...

GUARDISTALLO. «Sono assolutamente a favore di una eventuale consultazione pubblica in cui i cittadini abbiano la possibilità di esprimere il loro orientamento a favore o contro l’inceneritore di cui tanto si è parlato». Così i Democratici di Guardistallo, pur confermando la loro totale contrarietà al progetto che prevede la realizzazione di un forno crematorio a ridosso del paese.

«Questa consultazione si deve tenere in forma di referendum tra i cittadini, chiaramente regolata e con voto segreto – prosegue il gruppo d’opposizione –. Al contrario, dobbiamo constatare che a chi viene richiesto di esprimersi in merito con tanto di modulo, si chiedono firma e dati personali da protocollare in Comune». Il riferimento è al modulo che «il sindaco sta distribuendo nel paese per raccogliere le opinioni dei propri cittadini, dei commercianti e dei rappresentanti delle associazioni in merito al progetto del forno crematorio». I Democratici di Guardistallo si chiedono: «Che efficacia giuridica può avere una procedura simile?». E proseguono: «Lo sa solo il sindaco, tutto preso a giustificare un no dopo aver deliberato per il sì. Noi la giudichiamo una indebita pressione, un goffo tentativo di rimediare alle palesi contraddizioni che la maggioranza continua a esprimere in merito all’assurdo progetto del forno crematorio. La smettano di tormentare i cittadini, se si vuole conoscere il loro parere si indica un regolare referendum». Al centro dello scontro il forno crematorio da realizzare in una porzione del cimitero di Guardistallo a servizio di tutta l’aera della Val di Cecina e Val di Cornia. Il progetto, attraverso una procedura di project financig, è stato presentato da Alessio Gabellieri

titolare dell’impresa edile Ag di Volterra al Comune di Guardistallo e la giunta Ceccarelli ha dato un primo ok di massima. Una valutazione positiva, contenuta nella delibera numero 28 del 2 maggio scorso. A cui è seguito un percorso partecipativo con due assemblee pubbliche.

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro