Quotidiani locali

castiglioncello

Al Tennis club riaperto il ristorante

Concluse le opere della prima tranche. Il restyling ricomincerà in autunno

CASTIGLIONCELLO. Conclusi i lavori al ristorante del Tennis Club, locale storico della pineta Marradi di Castiglioncello. E da ieri la struttura, chiusa da ampie vetrate e completamente rinnovata, è già a regime negli spazi esterni. La saletta interna aprirà a fine maggio, inizio giugno.

«È un altro importante passo avanti nel progetto di riqualificazione di Castiglioncello - commenta l’assessora al Turismo e alle Attività produttive, Licia Montagnani -: l’amministrazione comunale punta molto sul recupero delle strutture storiche, sia pubbliche che private, dal Tennis al cinema. Il prossimo obiettivo è la ristrutturazione di castello Pasquini, che partirà in autunno, dopo la bella programmazione estiva che ha riportato i grandi concerti nello spazio del castello».

Il cantiere era stato aperto alla fine del 2017, con la demolizione della vecchia sala del bridge sulle cui ceneri è nato infatti il nuovo ristorante, come prevedeva il progetto di riqualificazione del Tennis avviato due anni fa, dopo l’affidamento della struttura al raggruppamento temporaneo di imprese (Rti) formato da Real Management Srl, Ego Anima e Corpo e Grapam.

La sala ristorante ha circa 45 posti disponibili.

L’intervento era quello di maggior portata, anche perché fornisce il locale di uno spazio ampio dove ospitare i clienti anche in autunno e inverno.

I lavori per una ristrutturazione completa dello storico edificio in pineta Marradi sono cominciati nella primavera dello scorso anno con la riqualificazione dei locali che ospitano gli spogliatoi a servizio dei campi da tennis e la manutenzione straordinaria dei campi stessi. Contemporaneamente è stata realizzata la piccola gradinata sul versante monte dei campi da gioco. La scorsa estate i cantieri sono stati interrotti e il locale di Castiglioncello ha lavorato regolarmente, con l’obiettivo di riprendere l’intervento di ristrutturazione durante l’inverno. Così prima dello scorso Natale i cantieri hanno riaperto, procedendo con la demolizione della vecchia sala bridge. Il progetto presentato dalla Rti e approvato dall’amministrazione prevedeva che la sala fosse realizzata con ampie vetrate, in modo da limitare al massimo l’impatto della struttura con il verde circostante.

Con l’arrivo dell’estate l’intervento di riqualificazione (che è

stato suddiviso in tre fasi) sarà nuovamente interrotto, successivamente prenderà il via l’intervento che riguarda l’area compresa tra il corpo centrale del locale (che secondo il progetto rimarrà intatto) e la zona verso la pineta, dove sono stati posizionati alcuni tavoli del bar.

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro