Quotidiani locali

Malata di tumore: «Un anno di attesa per la risonanza»

Cecina. Un anno di attesa per una risonanza magnetica a una signora di 85 anni affetta da tumore

CECINA. Una denuncia per esperienza diretta di malasanità: un anno di attesa per una risonanza magnetica a una signora di 85 anni affetta da tumore residente a Castagneto Carducci. A dare voce all’episodio è la consigliera di Forza Italia del Quartiere 1 di Firenze Roberta Pieraccioni, che è figlia della malata oncologica.

«Alla fine di aprile ho telefonato al Cup dell’Azienda sanitaria dell’Area vasta Toscana Nord ovest per prenotare una risonanza magnetica per mia madre – afferma Pieraccioni –. L’operatore ha svolto una ricerca anche in altre zone rispetto a Cecina ma alla fine mi sono sentita rispondere che il primo posto disponibile sarebbe stato ad aprile del 2019». Che aggiunge: «Il problema è che mia madre ha urgenza di fare quell’esame poiché ha una visita di controllo già fissata per la fine di giugno. E così non ci resta che rivolgerci al privato».

Alla denuncia della consigliera Pieraccioni si uniscono il vicepresidente del consiglio regionale toscano Marco Stella (Forza Italia) e la coordinatrice provinciale del partito a Livorno Maristella Bottino.

«Quella delle liste d’attesa troppo lunghe – dichiarano in una nota gli esponenti azzurri – è un’emergenza che squalifica il sistema sanitario toscano. Ormai non passa giorno senza che in Toscana non si registrino casi di pazienti costretti ad aspettare mesi, o addirittura oltre un anno, per poter fare esami diagnostici importanti». Che proseguono: «Chi può permetterselo si rivolge alla sanità privata, gli altri sono costretti a stare alla sorte».

Per i rappresentanti di Forza Italia in «una Regione come la nostra, che spende 6, 3 miliardi di euro all’anno per la sanità è inaccettabile offrire servizi del genere a cittadini che pagano tasse altissime.

Come fa Rossi a parlare di sistema sanitario all’avanguardia, con tempi di attesa così lunghi? Gravi disservizi del genere si stanno moltiplicando ogni giorno di più. Il diritto alla salute è un diritto basilare, fondamentale, ed è gravissimo che la Toscana non riesca a garantirlo».

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro