Quotidiani locali

Dall'amore per l'arte al successo a Sydney

Il rosignanese Francesco Sansoni supervisore per Animal Logic

ROSIGNANO. Chi non ricorda i simpatici e colorati “ometti” del film d’animazione The Lego movie o il mondo immaginario del divertente Peter Rabbit, uscito pochi giorni fa nelle sale cinematografiche? Ecco, dietro questi moderni cartoni animati che fanno impazzire bambini e adulti di tutto il mondo, c’è un po’ di Rosignano. Sì perché ad occuparsi del lighting, ossia l’illuminazione dei personaggi 3D, è un rosignanese doc. Si tratta di Francesco Sansoni, 39 anni il prossimo agosto.


La giovinezza a Rosignano. Cresciuto a Solvay, dove ha vissuto fino ai primi anni Duemila e dove tutt’ora vive la sua famiglia, ha studiato a Cecina per poi intraprendere un percorso nel mondo della grafica. Che lo ha portato a Sydney, dove adesso è supervisore del dipartimento del lighting (il corrispettivo del direttore della fotografia in un film) della Animal Logic, una delle più grandi compagnie al mondo specializzata in effetti speciali 3D per film e pellicole di animazione. Proprio la Animal Logic, ad esempio, ha realizzato moderni cartoni animati come Happy feet, Lego Batman e, di recente, Peter Rabbit.
Un amore per l’arte. La passione di Francesco per l’arte in genere arriva da lontano, probabilmente l’ha ereditata da mamma Wilma, una giovinezza da disegnatrice d'interni (arredatrice) e una capacità notevole nella pittura. Francesco dopo le scuole superiori muove i primi passi in alcuni studi grafici di Pisa, Firenze e Torino. Poi l’incarico, agli inizi del 2008, per lavorare ad un progetto di animazione a Parigi.

Sansoni a Sydney
Sansoni a Sydney


Il primo trasferimento. Il trasferimento nel quartiere del Marais insieme ad altri colleghi dello studio di Torino. «Una grande soddisfazione - racconta - dato che quel cortometraggio (French Roast) ebbe l’onore di essere selezionato tra i primi cinque per la notte degli Oscar». Poi il ritorno in Italia, in attesa di una nuova opportunità. Che non tardò ad arrivare. «Tramite un ex collega - ricorda Sansoni - ottenni un colloquio con la Animal Logic, compagnia australiana che fa film animati in 3D. Ricordo ancora che mi chiamarono e mi chiesero se ero a Londra perché entro pochi giorni avrebbero visionato i candidati, io ero in Italia ma dissi che mi trovavo già a Londra pur di non perdere l’opportunità». Il colloquio andò bene e Francesco ottenne un contratto di un anno come mid lighter (livello medio) alla sede centrale di Sydney della Animal Logic. «Sono partito il 5 ottobre del 2009 - ricorda ancora - ed il successivo 2 novembre è stato il mio primo giorno di lavoro».


L’approccio in Australia. Da allora Francesco vive in Australia, dove di film animati ne ha illuminati molti. «Di questo Paese - dice - apprezzo la serenità, i servizi e la sicurezza che ti offre. Qui c’è il senso dello Stato e l’evasione fiscale non è un orgoglio da sfoggiare come accade talvolta in Italia». L’amore di Francesco per l’Australia è tale che da quando si è trasferito l’ha girata in lungo e in largo: da Byron Bay alle Blue Mountain, fino al parco nazionale di Kakadu nel nord del continente. Quanto al lavoro, nel 2011 lascia Animal Logic per un’altra compagnia di animazione (DrD) e lavora a Happy Feet 2. «Da allora - spiega - mi sono trasferito a Bondi, la spiaggia più bella di Sydney. Mi sono innamorato di questo luogo».

Francesco e Ines il giorno del...
Francesco e Ines il giorno del matrimonio


Arriva l’amore. Non solo, quell’anno incontra Ines, una giovane tedesca che da tempo vive in Australia. I due si innamorano e insieme continuano a viaggiare in Australia ma anche in altri Stati, mentre Francesco nel 2013 torna in Animal Logic e lavora al film The Lego moovie. Esperienze nel mondo. Nel 2014 si trasferisce a Londra e per cinque mesi si occupa del settore luci del film di animazione “I guardiani della galassia” della Marvel, l’anno dopo trascorre alcuni mesi in Nuova Zelanda dove lavora per la Weta. «È la compagnia numero uno al mondo - spiega Francesco - per gli effetti speciali per il cinema. Ho lavorato a contatto con grandi professionisti imparando tantissimo, e ho avuto l’onore di lavorare a tre (dei top 5) dei film che hanno incassato di più al mondo (The lego movie, I guardiani della galassia, The Hobbit, la battaglia delle cinque armate)».


L’ennesimo successo. Dal 2015 il rientro in Animal Logic e il ritorno nell’adorata Sydney, l’anno successivo il matrimonio con Ines e la festa in Italia, con i familiari e gli amici più intimi, in un edificio del ’600 nei pressi di Casino di Terra. E poi un nuovo tuffo nel lavoro in Australia, che gli ha dato altre grandi soddisfazioni. Nei giorni scorsi è uscito nelle sale anche in Italia Peter Rabbit, e il direttore delle luci 3D è proprio Francesco Sansoni, come avrà notato chi al termine del film ha osservato i titoli di coda. Ora è supervisore del dipartimento lighting per Animal Logic, ha un team di 45 persone da seguire e tante responsabilità.

Francesco Sansoni con la mamma il...
Francesco Sansoni con la mamma il giorno del matrimonio


Il pensiero per la famiglia. «Ogni tanto penso al mio percorso - termina - e ringrazio con tutto il cuore la mia famiglia per il sostegno morale ed economico». Sorride e gli si apre il cuore se pensa a mamma Wilma e babbo Giovanni, noto e stimato neuropsichiatra scomparso nel settembre del 2007. «Hanno fatto un sacco di sacrifici - chiude - La spinta iniziale del mio babbo è stata fondamentale, mi manca tanto e lo ringrazio per aver creduto in me. Per non parlare della mia mamma, che ha dato tutto per crescerci ed è l’espressione dell’amore in persona, e dei miei fratelli Doriano e Cecilia che per me ci sono in ogni momento».

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro