Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Inaugurato l’autoparco della Croce Rossa

Due ambulanze, un pulmino e svariate auto mediche a disposizione dei volontari di Guardistallo

GUARDISTALLO. Inaugurato l’autoparco della Croce Rossa a Guardistallo, su iniziativa del Comitato Cri di Guardistallo e Casale Marittimo. Comitato nato a Guardistallo nel 1993 con l’avallo dell’amministrazione comunale dell’allora sindaco Dino Ceccarelli. Primo presidente Cri è stato Mario Bianchi insieme all’avvocato Tortorella di Pisa, che si rimboccarono le maniche con i primi 25 volontari, superando le selezioni pratiche e scritte.

«È un vero valore aggiunto – commenta il sindaco di Guar ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

GUARDISTALLO. Inaugurato l’autoparco della Croce Rossa a Guardistallo, su iniziativa del Comitato Cri di Guardistallo e Casale Marittimo. Comitato nato a Guardistallo nel 1993 con l’avallo dell’amministrazione comunale dell’allora sindaco Dino Ceccarelli. Primo presidente Cri è stato Mario Bianchi insieme all’avvocato Tortorella di Pisa, che si rimboccarono le maniche con i primi 25 volontari, superando le selezioni pratiche e scritte.

«È un vero valore aggiunto – commenta il sindaco di Guardistallo Sandro Ceccarelli – che negli anni è cresciuto allargandosi anche alla comunità di Casale Marittimo». Dall’inizio dell’anno la Cri ha effettuato varie tipologie di servizio, tra il 118 e il servizio di accompagnamento per prelievi o visite specialistiche nei centri sanitari della provincia.

Da gennaio ad oggi sono già stati percorsi più di 4.000 chilometri, a far intendere l’attività costante del servizio.

Il parco mezzi (che ha una dozzina di veicoli) si avvale di due ambulanze, due mezzi per trasporto disabili, un pulmino da 9 posti e svariate auto mediche. Un vero e proprio esercito di volontari al servizio delle comunità collinari che svolgono anche servizi di vigilanza e prevenzione antincendio, tanto da avere dei mezzi dotati per tale servizio che sono stati impiegati nel 2017 in numerosi interventi su disposizione delle centrali operative provinciali.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.