Quotidiani locali

santa luce 

Si apre un geyser lungo la strada

Il racconto di un ventenne: «Rumore forte e dopo è uscita acqua»

SANTA LUCE. Prima ha sentito un rumore un po’ strano, poi un «fortissimo odore di zolfo e metano». Lorenzo Giuntini, ventenne di Vecchiano (in provincia di Pisa), è in giro con un amico. Ieri stava percorrendo la strada provinciale 13 fra Santa Luce e Pomaia, quando si è imbattuto in un piccolo geyser nei campi vicino alla carreggiata. «Anche se in quella zona magari succede spesso, io non avevo mai visto niente di simile – racconta Giuntini – e ne sono rimasto incuriosito. L’acqua ribolliva in mezzo all’erba, ma non ho avuto assolutamente paura».

Il giovane, per immortalare la scoperta, ha anche girato un video e scattato diverse fotografie. «Quando ho sentito quel rumore, il getto forse ha iniziato a uscire fuori – dice – Chissà, magari c’era già. Noi abbiamo subito cercato di localizzare la fonte del rumore, poi a piedi siamo andati a vedere cosa fosse. C’era un fortissimo

odore di zolfo, metano, idrocarburi. Insomma, qualcosa del genere».

In zona – secondo quanto ricostruito dal giovane vecchianese – in quel momento non c’era nessuno. «Era la prima volta che percorrevo quella strada – conclude – ed è stato molto bello». (s.t.)

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro