Quotidiani locali

animali 

Ruba la tartaruga spiaggiata

S. Vincenzo, l’uomo ripreso dalle telecamere del bagno La Perla: indaga la Guardia costiera

SAN VINCENZO. C’è una tartaruga spiaggiata sul litorale di San Vincenzo. La segnalazione da parte di un cittadino arriva via telefono alla Guardia costiera di Piombino, ma quando i militari giungono sul posto dell’animale non c’è più traccia. A sciogliere il mistero sono le riprese del circuito di videosorveglianza dello stabilimento balneare La perla del mare. L’occhio elettronico inquadra tutto. Lo spiaggiamento c’è stato. E a provarlo c’è anche una fotografia scattata dall’autore del ritrovamento e della segnalazione. Ma a cancellarne le tracce è il furto della tartaruga.

Un uomo che con tanto di sacco nero si dirige a passo veloce sulla battigia. Arraffa l’animale, lo mette nel sacco e sparisce. Il furto si consuma nella mattina del 9 febbraio nell’arco di una manciata di minuti. Il tempo di raggiungere la battigia da via della Meloria. Il cappello calzato in testa non nasconde i capelli bianchi. Si tratta di un uomo insù con gli anni. Il fermo immagine del filmato non lascia dubbi. Altri dettagli non sono stati resi noti dai militari dell’ufficio Circondariale marittimo di Piombino.

Se lo spiaggiamento della tartaruga marina è con molta probabilità da attribuire alle mareggiate dei giorni scorsi, sul furto della carcassa non ci sono dubbi. I militari hanno avviato l’indagine a partire dalle immagini delle telecamere a circuito chiuso dello stabilimento balneare. Anche se al momento non hanno permesso alla Guardia costiera di riconoscere l’autore del gesto. Il furto della carcassa,

oltre a integrare la violazione di norme internazionali a tutela delle specie selvatiche protette impedisce agli organi competenti di esaminare il caso e di raccogliere numerose informazioni utili sotto il profilo ambientale e anche della salute pubblica dagli esami sull’animale.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori