Quotidiani locali

La nave "guerriera" di Sea Shepherd ormeggiata in porto

Il trimarano dell'associazione ambientalista sarà utilizzato per la benedizione della fauna ittica da Lama Rimpoche, maestro del buddismo tibetano

Si chiama Brigitte Bardot ed è la nave "guerriera" di Sea Shepherd l’associazione di Paul Watson (skipper e capitano, tra i fondatori di Greenpeace), nata nel 1977 per contrastare le attività delle baleniere giapponesi nell’Artico e diventata una delle associazioni simbolo della lotta per la preservazione dell’ecosistema marino.

Paul Watson fondatore di Sea Shepherd
Paul Watson fondatore di Sea Shepherd

E' ormeggiata nel porto Cala de' Medici di Rosignano. In realtà si tratta di un trimarano lungo 35 metri e largo 14; nel 1998 ha stabilito il primato mondiale nel giro del mondo e può raggiungere velocità molto elevate.

l trimarano sarà visitabile domenica 8 ottobre dalle 10 alle 12,30, le visite saranno gratuite.

Protagonista di questa domenica al porto Cala de’Medici sarà L’istituto Lama Tzong Khapa  con la  benedizione della fauna marina  proprio davanti alla MV Brigitte Bardot che per l’occasione oltre alla bandiera australiana batterà bandiera del free Tibet.

Un'altra inquadratura del trimarano...
Un'altra inquadratura del trimarano Brigitte Bardot

 Lama Zopa Rinpoche parteciperà alla benedizione; è cofondatore e direttore spirituale dell’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia dove è giunto per guidare un ritiro di un mese al quale parteciperanno persone provenienti da tutto il mondo.

Lama Zopa Rinpoche sarà al porto dalle 15,30 ora in cui si terrà  la benedizione della fauna marina.

All’evento domenicale, ospitato dal Marina Cala de’Medici, parteciperanno anche Angelo Vaira, fondatore della Scuola Think Dog e la Lipu, l’associazione per la conservazione della natura, la tutela della biodiversità e la promozione della cultura ecologica in Italia.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista