Quotidiani locali

Uffici comunali nell’ex pretura entro il 26 settembre

Cecina, si liberano gli spazi di via Landi che ospiteranno la Compagnia della Finanza. Ultimo obiettivo la partita col Demanio per l’immobile di Piazza Carducci

CECINA. C’è una data per il trasferimento degli uffici comunali da via Landi a Piazza della Libertà: il 26 settembre. L’operazione di trasloco sarà completata in questa data, assicura il sindaco Samuele Lippi. E’ di questi giorni, del resto, una determina con la quale l’ufficio Manutenzioni e Patrimonio del Comune di Cecina affida ad una ditta specializzata - la Traslochi Cheli di Cheli Fosco - i lavori di trasferimento dei beni mobili (computer, arredi, scaffali, elementi di ufficio) dall’attuale sede a quella dell’ex Pretura. Qui, già oggi, ci sono alcuni ufficio del Comune (l’ufficio tecnico, demanio urbanistico, protezione civile) ma è intenzione accentrare il più possibile le attività dell’ente in quest’area per poter liberare spazi da destinare ad altri scopi. A maggio scorso è partita una prima fase che ha visto spostarsi da piazza della Libertà in via Rossini l’ufficio Commercio e lo sportello Suap. Ma l’obiettivo principale che si pone l’ente è quello legato alla permuta con il Demanio dello Stato. Tutto nasce dall’intesa avviata e chiusa dal Comune di Cecina con le Fiamme Gialle.

La Tenenza di Cecina in via II Giugno non è più idonea ad ospitare il personale, così, una volta liberata la sede di via Landi - dove lavorerà ancora il giudice di pace - si trasferirà la Guardia d Finanza che dovrebbe essere promossa da Tenenza a Compagnia. In questo accordo sono previste altre partite che dovrebbero consentire all’ente locale di venire in possesso dell’area della Cecinella e del comune vecchio in Piazza Carducci. Intanto alla ditta Cheli che esegue il trasloco andranno 4.392 euro (Iva compresa) inserita nella contabilità comunale come “lavori di manutenzione immobili”. In via Rossini, dove da alcuni mesi hanno trovato spazio gli uffici del Commercio e del Suap (lo sportello unico per le attività produttive), è previsto un intervento di adeguamento della sede della polizia municipale. Oltre al Comune Vecchio l’amministrazione guarda con interesse anche all’altro immobile di piazza Carducci, l’ex scuola Guerrazzi. Qui, in bilancio, è previsto un intervento così strutturato dal momento che non ci sono ancora tutti i soldi necessari. I lavori di riqualificazione dell’immobile comunale di piazza Carducci più volte annunciati perché inserito nel piano di riorganizzazione delle sedi municipali, vengono diviso in due lotti. Un primo da 2,8 milioni, un secondo di 710.000 euro. In sostanza, visto che la spesa occorrente per realizzare l’opera è di 3.510.000 euro, l’amministrazione comunale ha deciso di procedere con due quadri economici. Uno relativo al primo lotto che
prevede 2.130.000 euro di lavori con 670.000 euro di somme a disposizione dell’amministrazione che porta la cifra finale del primo a 2,8 milioni. Un secondo lotto che prevede lavori per 525.000 euro con 185.000 a disposizione dell’ente locale, che porta il tutto a 710.000. (a.r.)

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie