Quotidiani locali

Vai alla pagina su Alluvione a Livorno

Maltempo, danni e paura: tromba d'aria, tracima il Chioma

Alla sede della Pubblica assistenza di Rosignano sono state ospitate 15 persone che erano al villaggio Azzurro, completamente allagato

ROSIGNANO. Comincia la conta dei danni nel territorio rosignanese, dove una tromba d'aria si è abbattuta nel centro di Rosignano Solvay intorno alle 5 della notte fra il 9 e il 20 settembre. Alle 6,30 è stato allestito il Coc (centro operativo comunale).  Il quartiere Lillatro -soprattutto la zona dei Palazzoni- è stato quello più colpito dalla tromba d'aria, con i tetti di alcune case scoperhiati. Una trentina i pini sradicati nella zona, 5 dei quali sono finiti sui binari. Interrotta la linea ferroviaria tirrenica, in attesa della totale rimozione degli alberi.  Danni e alberi abbattuti anche nel quartiere Poggi Paoli nei dintorni del supermercato Conad.

Intanto nella notte, intorno alle 3, è tracimato il torrente Chioma. Alla sede della Pubblica assistenza di Rosignano sono state ospitate 15 persone che erano al villaggio Azzurro, completamente allagato. Raccontano momenti di terrore con l'acqua che aveva coperto i mobili e sta a riempiendo i locali.

Nella mattina del 10 la potenza del torrente Chioma ha distrutto inoltre il ponte di collegamento tra la strada e il residence Lido del Chioma. Nessun allagamento all'interno della struttura, che però risulta isolata. La protezione civile è intervenuta, valutando che l'unico

modo per far uscire i turisti dall'area del residence era farli transitare dai binari ferroviari dato che la linea tirrenica è interrotta. Certo viene atteso l'ok da Ferrovie, e nel frattempo è stata allestita (con brande e viveri) la palestra Picchi per ospitare i turisti del residence.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista