Quotidiani locali

Schiamazzi notturni in piazza a Casale Marittimo

Casale Marittimo, la protesta dei residenti dopo ripetuti appelli rimasti inascoltati alle autorità e a chi ha il potere di fare i controlli sui rumori

CASALE MARITTIMO. Esasperati. Abitano a ridosso di piazza del Popolo a Casale Marittimo e non ne possono più di quelli che bollano come «schiamazzi notturni». C’hanno provato in tutti i modi a far sentire le loro voci a chi avrebbe il potere di controllare, dicono denunciando l’impossibilità di dormire fino a tarda notte «talvolta oltre le 3 del mattino».

Un disagio che dai fine settimana nel resto dell’anno in estate non lascia scampo quotidiano. «I rumori notturni degli avventori di alcuni locali che insistono in piazza del Popolo, con urli e schiamazzi fino a notte fonda, sono diventati insopportabili e ogni notte è un incubo per l’impossibilità di dormire – dicono –. Altro che pace e tranquillità, altro che riposo. Chi dimora nelle immediate adiacenze della piazza non ne può più. Addirittura molti, dopo un giorno o due di permanenza, abbandonato le case in affitto o di proprietà. Molteplici sono state le segnalazioni alle autorità competenti in questo periodo. Intendiamoci, sembra evidente che d’estate nella zona ci debba essere una certa tolleranza e, proprio per questo motivo, il Comune dovrebbe adoperarsi con equilibrio per garantire anche il sacrosanto diritto dei cittadini al loro riposo notturno».

Una protesta con tanto di numeri quella portata avanti da un gruppo di cittadini di Casale. «Questa estate è peggio di quelle passate e pare che l’amministrazione comunale sia poco sensibile al problema. In una piccolissima piazza, di poco più di 400 metri quadrati, si sono concesse nei mesi di luglio e agosto un totale di 22 manifestazioni. Addirittura per ben 2 volte si son tenuti tre concerti rock in 4 giorni. Pare impossibile trovare un altro concentrato simile di eventi in altri luoghi, per di più in un centro storico e con un rimbombo

impietoso».

A dicembre 2015 la prima richiesta al sindaco e alla polizia municipale di esercitare controlli e di limitare il numero delle manifestazioni estive in piazza del Popolo. «Nessuna risposta e niente di fatto anche per le richieste fatte a marzo e ad agosto del 2016».

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro