Quotidiani locali

Maxi-sequestro di merce contraffatta sulle spiagge

Cecina, operazione congiunta delle forze dell'ordine. Sequestrati oltre 1.200 capi di abbigliamento, bigiotteria e occhiali falsi

CECINA. Maxi-sequestro di abbigliamento, occhiali, borse contraffatti. La mattina del 14 luglio è stato predisposto, su disposizione della Questura di Livorno, con il coordinamento del Commissariato di Cecina congiuntamente alla  locale Tenenza della Guardia di Finanza, la Compagnia Carabinieri, l’Ufficio Locale Marittimo e la Polizia Municipale di Cecina. Un servizio di controllo lungo le spiagge di Marina che ha permesso di smantellare una vera e propria organizzazione dedita alla vendita di capi di abbigliamento ed il sequestro di un ingente quantitativo di oggetti con il marchio contraffatto.

Sono stati sequestrati oltre 1243 capi di abbigliamento (abiti da uomo e da donna, scarpe, borse da donna e bigiotteria) perché messi in vendita in area demaniale senza licenza e anche 57 oggetti con il marchio contraffatto (borse marsupi, portafogli e occhiali da sole marcati Napapijri, Prada, Ray-Ban, Dolce e Gabbana , Stone Islan, Armani e Chanel).

Multati per un totale di 15mila euro tre cittadini extracomunitari di nazionalità senegalese, mentre altro

cittadino straniero è stato segnalato alla Autorità Giudiziaria per ricettazione e falso. A carico di altro cittadino extracomunitario di origine algerina, privo di permesso di soggiorno, è stata applicata la misura dell’espulsione dall'Italia, con decreto emesso dal Prefetto di Livorno.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' E LIBRI TOP DI NARRATIVA, POESIA, SAGGI, FUMETTI

Spedizioni gratis su oltre 30 mila libri