Quotidiani locali

Sette eventi annullati per la stretta-sicurezza

Rosignano, Creatini (Pro Loco di Vada): «Le nuove regole impongono attività di controllo che non siamo in grado di gestire, dobbiamo rinunciare a feste e mercatini»

ROSIGNANO. Sette eventi annullati da luglio a settembre. Manifestazioni all'aperto che la Pro Loco di Vada aveva in programma all'interno del lungo calendario estivo di iniziative ma che è stata costretta a cancellare a causa delle rigide misure della recente circolare della Prefettura. Indicazioni fornite in un primo momento dal ministero dell'Interno e diramate poi dalle locali Prefetture in merito quindi alle misure di sicurezza antiterrorismo. Che si sono rese necessarie dopo tanti attentati terroristici e ai drammatici fatti di Torino.

«Spesso non siamo all'altezza di gestirle – spiega il presidente della Pro Loco di Vada Roberto Creatini – prevedono un costo enorme per cui non possiamo far altro che attenerci alle regole e rinunciare alle feste. Non quelle in piazza Garibaldi o nei giardini pubblici, almeno per il momento, ma tutte le altre che erano in programma lunga la strada del lungomare e sul viale Italia». Nel dettaglio, è saltata la Festa del mare (due giorni a luglio e due ad agosto) con mercatini e musica dal vivo dalla chiesa al lungomare e la Festa del frate (tre date tra luglio e settembre) sul viale Italia con musica anni '80.

«Secondo la circolare della Prefettura – aggiunge Creatini – dovremmo chiudere le strade con grandi blocchi di cemento come i new jersey. Un'operazione per noi troppo onerosa. Non fattibile, oltretutto, in orario notturno in un centro abitato dal momento che per posizionarli e toglierli dovrebbero lavorare delle ditte specializzate con appositi mezzi meccanici. Non siamo all'altezza di gestirli per cui l'unica soluzione, seppur poco piacevole, è stata quella di cancellare alcune date inserite all'interno del nostro calendario estivo».

Discorso diverso invece per le altre manifestazioni in programma tra piazza Garibaldi ed i giardini pubblici. «Per il momento, almeno, le manteniamo – sottolinea il presidente della Pro Loco – niente è però ancora certo. Vedremo via via tenendo in considerazione la possibilità, da ora a settembre, di cancellare anche altri eventi». «Non ci possiamo permettere strutture idonee – ribadisce – oltretutto per feste libere, ad ingresso gratuito. Senza grandi sponsor».

Un allarme che aveva già lanciato durante i primi giorni di luglio e che si è di fatto concretizzato. Che ha preoccupato anche i rappresentanti delle altre Pro Loco locali anche se da Rosignano fanno sapere che si terrà sia la storica cacciuccata in piazza Monte alla Rena (dal 21 al 23 luglio) che la festa per il compleanno di Rosignano ad

agosto. «Quest'ultima la stiamo ancora organizzando – conclude il presidente Giacomo Cantini -, dobbiamo ancora capire alcuni passaggi ma la realizzeremo rispettando tutte le norme che ci impongono. Certo è che rispetto a Vada abbiamo in programma molte meno iniziative».
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista