Quotidiani locali

Seggio, è caos per il parcheggio chiuso 

Castagneto Carducci, da 3 giorni l’area di sosta riservata alle auto è un cantiere, protestano i bagnanti per i nuovi divieti

CASTAGNETO CARDUCCI. Chiuso il parcheggio per le auto in località Seggio. Ci sono una ruspa e un rullo compressore all’opera per sistemare il fondo stradale. Risultato un fuoco di proteste da parte di chi da tre giorni si trova a doversi districare tra nuovi divieti di sosta e la voglia di andare in spiaggia. A stagione turistica avviata è così che si presenta l’area di sosta a pagamento: un cantiere. Passo sbarrato alle auto. E alcuni automobilisti più intraprendenti che scelgono di occupare gli stalli nell’area riservata ai camper. Solo in tarda mattinata, quando ormai in molti si sono guastati l’umore, uno spicchio del parcheggio viene riaperto.

Da tre giorni chi è abituato a frequentare il Seggio, tra cui i tanti che lo scelgono per gli spazi riservati al libero accesso in spiaggia dei cani, è un susseguirsi di invettive a carico dell’amministrazione comunale e di quello che viene giudicato un intervento intempestivo. Non solo è chiuso l’unico parcheggio, ma è ancora fresca la modifica radicale della viabilità nella zona. E soprattutto quelle staccionate in legno che per proteggere la vegetazione dal parcheggio selvaggio delle auto hanno finito per dare la misura del tentativo di allontanare le auto dal Seggio. C’è anche chi non critica la modifica ma non perde l’occasione per evidenziare la contraddizione con cui gli interventi si sono susseguiti: prima dovevano sistemare il parcheggio e poi casomai togliere i posti con staccionate e divieti di sosta.

Chi è abituato ad arrivare in auto si trova spiazzato. Le alternative al parcheggio a pagamento sono poche e distanti. Anche sul viale delle Palme c’è il divieto di sosta e così a lato del pezzo di strada che porta al Seggio, dove sono state montate le staccionate di legno. I disagi si fanno sentire in questo avvio d’estate e c’è chi già profetizza che il meglio del caos arriverà dal 15 luglio.

È l’ordinanza numero 71 del 30 giungo a disciplinare il transito nel tratto di strada di via delle Palme, dall’incrocio con via del Seggio fino alla spiaggia. Un tratto sterrato su cui transitano in forma promiscua veicoli e pedoni. Da qui la scelta di istituire il divieto di sosta permanente con rimozione forzata a tutti i veicoli su ambo i lati
nel tratto di via delle Palme dall’incrocio di via del Seggio fino alla spiaggia. Inoltre, limite di velocità a 30 chilometri all’ora con divieto di circolazione a tutti i veicoli a motore su via delle Palme nel tratto compreso dall’ingresso dei parcheggi a pagamento fino alla spiaggia.

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare