Quotidiani locali

Ladri scatenati: devastano le stanze e rubano gioielli e soldi

Rosignano: furti in due appartamenti, messi a segno la mattina mentre i padroni di casa erano al lavoro, devastate le stanze

ROSIGNANO. «Al rientro dal lavoro, quando io e mia moglie abbiamo messo la chiave nella porta d’ingresso abbiamo capito che qualcosa non andava». Il portone blindato, un vecchio modello, si è infatti aperto dopo una sola mandata, quando invece i padroni di casa sono soliti chiudere girando la chiave quattro volte. A raccontare il furto è il proprietario di un appartamento in un condominio in via Musselburgh, nel centro di Rosignano Solvay.

«Oggi (ieri, ndr) - ricorda l’uomo, che preferisce non rendere pubblico il suo nome - alle 13,30 circa io e mia moglie siamo tornati a casa dal lavoro, come facciano sempre». I due, come detto, abitano in un condominio, al secondo piano. E appena hanno aperto il portone della loro abitazione il loro timore è divenuto realtà. «Abbiamo trovato tutto sottosopra - racconta il padrone di casa - camera, cameretta, salotto». I ladri, alla ricerca di soldi e oggetti preziosi, non hanno risparmiato neppure un armadio. Cassetti buttati sui letti, vestiti gettati sul pavimento e fogli dappertutto.

Quando moglie e marito hanno visto la loro casa messa a soqquadro hanno provato una stretta al cuore. I ladri hanno rovistato ovunque, in ogni angolo dell’appartamento, che è stato devastato. Sono riusciti a portare via alcuni gioielli e quei pochi contanti che la famiglia aveva in casa. Poi sono fuggiti, senza lasciare traccia del loro passaggio. «L'amarezza è tanta - racconta il padrone di casa - non solo perché hanno rubato oggetti che avevano un valore affettivo, ma perché è come se ci avessero violato nelle cose più intime». Una sensazione che accomuna molte delle persone che hanno subito furti nelle loro abitazioni, che spesso anche dopo aver riordinato le stanze e ripulito non riescono a dimenticare l’immagine di persone sconosciute che rovistano tra i loro effetti personali.



Ai padroni di casa, rimasti senza parole davanti alla devastazione che si sono trovati davanti, non è rimasto altro che chiamare i carabinieri. Gli uomini dell’Arma sono andati in via Musselburgh per verificare l’accaduto e oggi sarà presentata denuncia.

Tra l’altro i ladri sono riusciti ad entrate anche nell’appartamento a fianco, ma le loro ricerche sono state interrotte dalla badante della padrona di casa, che rientrando deve averli messi in fuga. Anche in questo caso sono riusciti a portare via piccoli gioielli e pochi spiccioli.

Quelli in via Musselburgh sono solo alcuni dei furti in appartamento segnalati nella zona nelle ultime settimane. Una escalation che allarma molto i cittadini.

 

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare