Quotidiani locali

castagneto carducci

Teli da mare sequestrati dimenticati in magazzino

CASTAGNETO CARDUCCI. Anni in magazzino. In attesa che potessero essere devoluti a scopi di beneficenza. Per lo più si tratta di teli da mare che il tempo ha reso inservibili. Al punto che la volontà...

CASTAGNETO CARDUCCI. Anni in magazzino. In attesa che potessero essere devoluti a scopi di beneficenza. Per lo più si tratta di teli da mare che il tempo ha reso inservibili. Al punto che la volontà originaria di metterli a disposizione dell’area Servizi educativi del Comune di Castagneto Carducci non è più praticabile. È quanto emerge dal decreto numero 79 del 3 maggio con cui si ordina la confisca della merce sequestrata e se ne dispone la distruzione.

Riavvolgiamo il nastro. All’origine di quello stock di teli e asciugamani custodito dalla polizia municipale di Castagneto Carducci c’è più di un episodio. Il primo ritrovamento di contenitori con il materiale abbandonato “su area pubblica”, si legge nel decreto, risale al 31 maggio del 2001. A seguire alla fine di giugno e inizio luglio2009 e il 18 luglio del 2013. È l’1 agosto del 2009 quando gli agenti della municipale procedono al sequestro di altro materiale “nei confronti di ignoti che si sono allontanati senza motivo dal luogo dell’accertamento e del ritrovo”. Inoltre, ad alimentare il magazzino i materiali sequestrati in sette episodi tra il 2005 e il 2009 per infrazione alle norme del commercio su aree pubbliche previste dalla legge regionale 28 del 2005. “Considerato

che il materiale”, si legge nel decreto a firma del responsabile della polizia municipale Roberto Novelli “non è mai stato ritirato per la successiva devoluzione e che con il trascorrere del tempo lo stesso risulta deteriorato”, non è rimasto altro da fare che provvedere alla distruzione.

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro