Quotidiani locali

san vincenzo

Alghe in spiaggia, iniziata la rimozione

SAN VINCENZO. Due ruspe. E una distesa da cancellare. Gli esperti calcolano che siano circa 20.000 metri cubi. Sono le alghe che dall’inizio dell’anno hanno invaso parte del litorale a nord del porto...

SAN VINCENZO. Due ruspe. E una distesa da cancellare. Gli esperti calcolano che siano circa 20.000 metri cubi. Sono le alghe che dall’inizio dell’anno hanno invaso parte del litorale a nord del porto turistico di San Vincenzo. Dall’inizio della settimana sono iniziate le operazioni di rimozione che fanno capo a Sei Toscana che è titolare dell’appalto per i servizi aggiuntivi tra cui rientra anche questo tipo di operazione.

La soluzione che ha permesso di dare il via alle operazioni di raccolta delle alghe spiaggiate è arrivata dopo alcune settimane di incertezza dovuta alla burocrazia e una normativa tutt’altro che limpida. In pratica, si è trattato di superare le riserve circa la possibilità o meno di autorizzare la movimentazione delle alghe, necessaria per eseguire l’intervento.

Il problema sono le linee guida della Provincia di Livorno seguite per questo tipo di interventi. La competenza adesso è in mano alla Regione. E a richiesta di chiarimento è seguita una risposta che non ha fatto chiarezza. Insomma, c’era il timore è che qualcuno potesse mettersi di traverso e bloccare il cantiere a ridosso della stagione balneare. Allora per superare l’empasse la domanda è stata girata al Ministero dell’Ambiente. Poiché le alghe vengono raccolte e mantenute nell’ambito della spiaggia, trasferendole in un tratto più a nord del litorale, di fatto non si tratta di un trasporto.

Arrivato il via libera la macchina amministrativa si è messa in moto. E dal Comune di Castagneto Carducci è arrivato il nulla osta ad accogliere le alghe in un tratto di spiaggia di confine. In pratica, come negli anni passati il materiale rimosso verrà raccolto e interrato nella parte alta della spiaggia scavando una trincea. «Si tratta di una pratica consolidata che consente di evitare di asportare della sabbia insieme alle alghe e di consolidare la fascia dunale

– ha spiegato l’assessore all’Ambiente e ai lavori pubblici di San Vincenzo Antonio Russo –. Abbiamo avuto la disponibilità del Comune di Castagneto Carducci per intervenire in un tratto di litorale a confine».

Indicativamente, per completare i lavori serviranno dieci giorni di cantiere.

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro