Quotidiani locali

la protesta

I No Sat chiedono di eliminare il casello sull’A12

Cecina, una mozione sull’autostrada approvata a Follonica e rilanciata per la Bassa Val di Cecina

CECINA. Il coordinamento territoriale NoSat esprime “piena soddisfazione per la posizione unanime del consiglio comunale aperto di Follonica svoltosi il 20 febbraio, e si augura che questa posizione possa essere condivisa al più presto da tutti i comuni della bassa Val di Cecina e del territorio”. «La mozione - ricorda il coordinamento No Sat - rivolta a tutte le istituzioni locali e che a Follonica ha riunito tutte le forze politica da destra a sinistra, racchiude la sintesi del perché l'attuale progetto autostradale di Sat sia inaccettabile e irricevibile per le comunità locali: dal furto della pubblica Variante Aurelia, alla dichiarazione che le opere complanari sarebbero in "concorrenza" con l'autostrada e quindi non si fanno, dal pedaggio tra i più cari d'Europa con i 0,18 €/chilometro come abbiamo modo di sperimentare al casello di Rosignano, all'assenza di una viabilità alternativa adeguata .A tutto questo, nei comuni del nostro territorio, aggiungiamo l'assurdo casello di Rosignano, una gabella da 60 centesimi e trappola strozzatura per confondere gli automobilisti che si ritrovano senza accorgersene in un autostrada a pedaggio».
Per i No Sat “i punti importanti da cui ripartire sono quindi: la revoca della concessione

a Sat, la manutenzione della Variante da parte di Anas, e l'eliminazione del casello-daziario di Rosignano, atto da noi richiesto già un anno fa in occasione del pubblico confronto tra i candidati a sindaco di Cecina e che ci auguriamo il sindaco Lippi voglia ratificare al più presto».

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro