Parchi pubblici gestiti da sponsor privati

Il Comune pubblica un avviso per affidare l e zone verdi, l’assessore Donati: «Necessario risparmiare sulle manutenzioni»

    di Anna Cecchini

    ROSIGNANO. E se i giardini pubblici fossero gestiti da privati? Magari aziende o imprenditori che in cambio possono promuovere le loro attività economiche. L’amministrazione è in cerca di sponsor privati a cui affidare la gestione di decine di giardini pubblici e, se ci sarà la possibilità, anche di qualche struttura comunale.

    Sul sito del Comune è stato infatti pubblicato un avviso per la ricerca di sponsorizzazioni a sostegno di attività legate alla manutenzione, valorizzazione, promozione e cura del verde pubblico comunale. Un’operazione attraverso cui, come si legge nelle prime righe dell’avviso, il Comune intende risparmiare sulle spese di manutenzione delle aree pubbliche.

    Ma se finora l’adozione delle aree verdi riguardava soprattutto aiuole e rotatorie, oggi il Comune punta più in alto. L’obiettivo è quello di affidare ai privati la gestione di decine di parchi pubblici, come dimostra l’allegato all’avviso pubblicato sul sito dell’amministrazione. Una lista (la pubblichiamo qui a fianco, ndr) che include 27 giardini pubblici presenti in tutto il territorio comunale: dal parco giochi a fianco delle scuole Carducci a Marittimo al parco Uzielli a Castiglioncello.

    «In tempi di Spending review - spiega l’assessore Daniele Donati - l’obiettivo è di garantire comunque un utilizzo pubblico di tutte le aree verdi sul territorio, alleggerendo però l’amministrazione delle spese di manutenzione di questi spazi».

    Ecco che il Comune è alla ricerca di sponsor privati che siano in grado di gestire i giardini pubblici a loro spese, ottenendo in cambio una promozione delle loro attività. Tra le righe dell’avviso pubblicato dal Comune e anche dalle parole di Donati si capisce che il Comune sarebbe intenzionato a far gestire da soggetti privati non solo aree verdi e giardini pubblici, ma anche altre strutture comunali. «In aggiunta alle aree individuate dall’amministrazione - si legge nell’avviso - gli sponsor potranno proporne altre, sempre localizzate all’interno del territorio comunale. L’amministrazione si riserva di valutare l’interesse pubblico alla valorizzazione dell’area proposta».

    Per i privati che fossero interessati ad adottare un parco pubblico, l’avviso scade il prossimo 8 febbraio, giorno entro cui le proposte di sponsorizzazione dovranno pervenire all’Ufficio protocollo del Comune (l’avviso, con tutti i dettagli per l’invio dei documenti, è disponibile sul sito del Comune, sotto bandi di gara e avvisi vari).

    06 gennaio 2013

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ