Quotidiani locali

LE LISTE CIVICHE

Tassa di soggiorno, una moratoria nei comuni collinari

CECINA. Tassa di soggiorno: i movimenti civici chiedono la moratoria nei comuni collinari. Il gruppo consiliare dei "movimenti civici" propone al consiglio dell'Unione dei Colli Marittimi Pisani una moratoria nell'applicazione della tassa di soggiorno. «Tra crisi economica, manovre finanziarie e nuove tasse il 2012 non sarà l'anno d'oro per nessuno» dichiara Lucibello, capogruppo per i movimenti civici, «e noi dobbiamo salvare l'attività delle aziende non affossarla ulteriormente». «Ad oggi - continua - le aziende del settore turistico hanno inviato i listini 2012 ai tour operator e non possono più cambiarli inoltre la nuova imposta municipale Imu rappresenta un aggravio di imposizione considerevole per il settore i cui effetti saranno tutti da verificare. I sindaci non hanno espresso una posizione comune tanto che Pellegrini, sindaco di Montescudaio, senza attendere l'Unione dei Comuni ha già istituito la nuova tassa con una propria normativa mentre nei confinanti comuni livornesi regna incertezza sul tema». «L'unione dei comuni dovrebbe migliorare la gestione del territorio, armonizzare le normative e migliorare i servizi ai cittadini, per questo chiediamo al consiglio dell'Unione, con una mozione che sarà discussa il 30 dicembre, una moratoria nell'applicazione della tassa di soggiorno per tutto il 2012 per dare certezze agli operatori ed evitare ulteriori gravi difficoltà con applicazioni di normative e tasse diverse nel territorio dell'Unione.
Vediamo se si vuole veramente l'Unione dei Comuni a favore dei cittadini o solo il contributo regionale di 235mila euro per creare un altro carrozzone. Non siamo contrari a priori all'imposta di soggiorno se i fondi venissero spesi in iniziative utili al settore, ma ad oggi non ci sono garanzie».

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro