Menu

Il sindaco Marini: «Non abbiamo i posti letto per giustificare questa imposta»

Santa Luce dice no alla tassa di soggiorno

 SANTA LUCE. Niente tassa di soggiorno nel prossimo bilancio del Comune di Santa Luce. «Convidiamo il principio dell'imposta, ma non l'adotteremo in quanto la realtà del nostro comune non ne giustifica l'applicazione». Questa in sintesi la posizione del sindaco di Santa Luce, Andrea Marini, in merito alla norma prevista dal decreto legislativo del 14 marzo scorso e sancito dalla Regione Toscana a giugno.  Una scelta che si discosta dalla maggior parte delle ministrazioni limitrofe. Secondo quanto spiega il sindaco di centrosinistra del comune collinare, la scelta non riguarda la norma in sé, bensì l'opportunità della sua applicazione nel caso specifico del territorio di Santa Luce, per quanto riguarda, come afferma il sindaco «la relativa scarsità dei posti letto registrati che ammontano a circa 800. Una cifra - prosegue Marini - che non giustifica la scelta di tassare i soggiorni, dato che la somma ricavata sarebbe esigua, e quindi non tale da costituire una risorsa per valorizzare e mantenere il livello dell'offerta turistica, scopo per il quale la norma è stata applicata. Per questo - aggiunge - trovo più gusto defilarso dal "contributo per il turismo". Una situazione che non riguarda altri comuni del territorio, dotati di un maggior numero di posti letto che rende congrua la scelta di applicare la norma del contributo».  Resta il fatto che Santa Luce sarà uno dei Comuni "tassa di soggiorno-free" del territorio. Sindaco, crede che questo possa giovare al comune in termini di afflussi turistici? «Non credo
che questo possa influire», dice Marini. «Nel territorio della Bassa Val di Cecina ogni comune ha la propria capacità ricettiva e le proprie specificità attrattive, con caratteristiche diverse e complementari rispetto al circondario».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro