Quotidiani locali

Il Comune dice stop alla Ztl e aumenta i parcheggi nell'area del promontorio

Niente più controlli notturni. Donati: «Costano troppo rispetto ai benefici». Novità anche nel bus per il mare

CASTIGLIONCELLO. Questa estate le auto potranno circolare all'interno delle strade del promontorio di Castiglioncello che verrà classificato non più come Zona a traffico limitato (Ztl), ma Zona di particolare rilevanza urbanistica (Zpru). Tradotto: qualsiasi macchina potrà transitare all'interno dell'area, quelli degli alberghi per intendersi, ma potranno sostare solo gli automobilisti in possesso di pass autorizzativo. Ovviamente rimarranno i parcheggi a pagamento su via Marconi e zone limitrofe. Via, dunque, la sbarra che veniva calata all'imbocco di via Marconi a partire dalle 22,30 fino al mattino. Via anche i vigilantes che, fino allo scorso anno, avevano il compito di controllare i pass agli automobilisti che volevano entrare nel promontorio.  Verranno anche riviste (in rialzo) le tariffe dei parcheggi a pagamento secondo uno specifico criterio: prezzi più alti per gli stalli dislocati nel centro del paese, a due passi dalla pineta Marradi. Prezzi più bassi per i parcheggi che si discostano da piazza della Vittoria. In alcune aree di sosta, comprese quelle a pagamento, verranno riservati stalli ai residenti.  Novità anche sul trasporto pubblico: la navetta Mare bus che collega le Spianate con le spiagge farà parte del servizio integrato dell'Atl. Ossia, coloro che si avvarranno di questo mezzo lasciando le auto nella zona alta di Castiglioncello, con un euro potranno utilizzare anche le altre linee pubbliche dell'Atl. Piazza della Vittoria e via Fucini, invece, rimarranno off-limits per le auto con le stesse procedure degli anni scorsi.  Queste, in pratica, le proposte che l'assessore Daniele Donati porterà in discussione nella commissione consiliare di giovedì prossimo, dove si parlerà della viabilità complessiva della zona a mare del comune. Commissione che anticiperà gli incontri con i cittadini e gli operatori della frazione: non si può escludere dunque che ci siano alcune modifiche a queste proposte.  In definitiva, dunque, spariscono le due distinzioni tra zona gialla, a monte di Castiglioncello, e zona blu nell'area centrale. «Dalla revisione che abbiamo fatto in questi mesi - spiega Daniele Donati, assessore alla viabilità - abbiamo constatato che la gestione della Ztl è onerosa per il Comune e non porta gli effetti sperati. Basti vedere il numero dei pass rilasciati». Insomma, tanto dispendio di energia per poi non ottenere gli effetti decisivi con residenti, turisti e operatori ogni anno sempre più critici. L'altra novità è rappresentata dagli ausiliari del traffico: «La gestione dei parcheggi a pagamento, da via Marconi, ai parcheggi del castello Pasquini e via Abbati- spiega ancora Donati- sarà messa a gara. Chi vincerà la gestione dovrà garantire un buon numero di ausiliari del traffico che avranno il compito di controllare la regolarità delle
soste ed i pass. Ciò permetterà di liberare gli agenti di polizia municipale le cui pattuglie, in servizio notturno, potranno essere utilizzate per altri scopi come il controllo di alcune zone del territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Cecina Rosignano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics